E anche sulla notte di ferragosto la città di Cefalù non è compatta

Sul ferragosto cefaludese si spacca la città di Cefalù. Motivo del contendere il lungomare e le tende che vi arrivano sulla spiaggia per dare la possibilità a tanti giovani di trascorrervi la notte. Da un lato vi sono quanti vedono di buon occhio l’arrivo di tanta gioventù che sbarca senza problemi con tende, borse frigo e tavolini sul lungomare. Dall’altro, invece, vi sono quanti non condividono tutto questo perchè arriverebbero in città persone che squalificano la qualità del turismo. Da un lato vi è chi manda immagini sulla rete per mostrare una città piena di tanti giovani sulla spiaggia e dall’altro quanti scrivono parlano di una vera e propria offesa verso Cefalù con quanto accade a ferragosto sul lungomare. Da un lato c’è chi mostra foto dall’alto con le code di auto che a tarda sera entrano ancora a Cefalù, alla ricerca di un posto sul lungomare, e dall’altro quanti invocano una tassa di ingresso per automobilisti e motociclisti che a ferragosto entrano a Cefalù. Da un lato quanti mandano sulla rete le foto del summer party che si tiene sul lungomare e dall’altro quanti chiedono di conoscere i dati numerici e completi dei giovani che da Cefalù arrivano nella notte di ferragosto al pronto soccorso dell’ospedale Giglio.

Foto di Silvio Ciolino

Lascia un commento