Il Comune si affida ai privati per la vigilanza estiva sul lungomare

Per un servizio di vigilanza sul lungomare il Municipio di Cefalù si affida ai privati. E così per prevenire comportamenti di disturbo, danneggiamenti, vandalismi e soprattutto per evitare il proliferare dei fenomeni di commercio ambulante abusivo il Comune ha acquistato un servizio di vigilanza dalla Mondialpol Security con sede in Termini Imerese a 15,50 euro l’ora oltre Iva. Nella determina, a firma del Responsabile della Polizia municipale, si dice che si tratta di un affidamento diretto. Nella stessa determina si aggiunge che il Comune ha acquisito un preventivo per l’affidamento del servizio di vigilanza ed è risultato che quello della Mondialpol era più vantaggioso. Non è detto nella determina, però, a quale ditta è stato chiesto questo altro preventivo e a quanto ammonterebbe l’altra offerta.

Il comune ha acquistato il servizio della Mondialpol per 264 ore da concordare con il Comando di Polizia Municipale. In tutto spenderà 4.992 euro iva compresa.

L’anno scorso lo stesso servizio era stato affidato all’Istituto di Vigilanza “La Sicurezza” di Raddusa in provincia di Catania. Una guardia giurata in uniforme effettuava un servizio di vigilanza armata sul lungomare nel mese di agosto. Il servizio prevedeva il piantonamento fisso di una guardia giurata, in uniforme, presso le aree d’interesse pubblico tra piazza Colombo e la via Vazzana per cinque ore al giorno, dalle ore 19 all’una di notte. Alla guardia è stato dato un compenso di sedici euro l’ora.