Sulla notte di ferragosto

“Semel in anno licet insanire” Una volta all’anno è lecito fare baldoria e la notte di ferragosto ovunque si trascorre senza dormire. Da me al Costa Verde nessuno è andato a letto prima delle tre dopo l’anguriata. Qualcuno è andato direttamente a bersi un caffè o un cappuccino a mangiarsi un cornetto appena sfornato e poi via a mare in spiaggia. Il cliente di ferragosto sa che il 14 è una notte da passare sotto le stelle … e che stelle ieri sera. Certo c’è sempre qualcuno che non gradisce ma non facciamone una tragedia. Io dico viva la musica e l’allegria anche se un pò di organizzazione a Cefalù è mancata.

Giusi Farinella