Ancora un week end ad alto impegno agonistico per la Cts

quello che CST prepara dal 19 al 21 agosto con schieramento nel Campionato Italiano Velocità Montagna al 51° Trofeo Luigi Fagioli con Omar Magliona su Norma M20 FC Zytek e Manuel Dondi su Fiat X1/9, oltre che nel Campionato Europeo della Montagna in Svizzera alla 73^ Course de Cote de Saint Ursanne, dove a caccia della rimonta in gruppo E2SH sarà il bolognese Fulvio Giuliani su lancia Delta EVO.

In Umbria alla “Montecarlo delle Salite” come è soprannominato il Trofeo Fagioli per la particolare atmosfera e la location che ospita il paddock alle porte del centro storico di Gubbio, Omar Magliona si schiera con il chiaro obiettivo di conquistare i vertici della classifica delle due gare al volante della Norma M20 FC con motore Zytek con cui il pluricampione sassarese, sei volte tricolore CN, è in lotta per il podio di Campionato Italiano Assoluto, oltre che per la piazza d’onore del gruppo E2SC. Magliona è reduce da due podi consecutivi a Popoli ed al Reventino e sarà sui 4,150 Km della Gubbio – Madonna della Cima per la prima volta con la biposto di classe regina curata dal Team Faggioli e gommata Pirelli.

Manuel Dondi arriva all’esordio in Umbria dopo due squillanti vittorie in altrettanti debutti assoluti a Popoli e Reventino, sempre sulla Fiat X1/9 che il driver e preparatore bolognese cura in proprio. Il giovane emiliano ora pensa ai punti preziosi di Gubbio per accorciare ulteriormente le distanze dalla vetta di categoria.

Trasferta svizzera per Fulvio Giuliani sulla Lancia Delta EVO. Il pilota e preparatore bolognese di Vado cerca la rimonta di categoria alla 73^ Course de Cote de Saint Ursanne, decima prova del CEM. Giuliani ha un credito con la sorte avversa dopo gli inconvenienti che ne hanno più volte rallentato la corsa verso il successo, la gara elvetica sarà dunque occasione importante per riportare la sviluppata vettura di gruppo E2SH preparata dalla Fluido Corse, nella parti alte della classifica.

Lascia un commento