Arriva una grande raccolta differenziata su 27 metri quadrati di suolo pubblico

Presto a Cefalù una grande raccolta differenziata per il riciclo di pet hdpe e alluminio. Verrà portata avanti grazie a tre ecocompattatori che saranno collocati in ventisette metri quadri di suolo pubblico. La richiesta per ottenere lo spazio dove collocarli è arrivata al Comune lo scorso 22 luglio. «Si tratta di un progetto sperimentale – si legge nella delibera della giunta comunale – con lo scopo di incrementare la raccolta differenziata con l’utilizzo di tecnologie innovative e automatiche per il recupero di materie prime provenienti dagli imballaggi alimentari e che grazie a un successivo sistema a filiera sarà in grado di fornire materia prima secondaria alle aziende del nostro territorio, per la produzione di beni che saranno introdotte nel mercato nazionale a costi ridotti creando il cosi detto consumo sostenibile».
La Società che gestirà la raccolta provvederà a garantire l’istallazione e l’assistenza tecnica impegnandosi in base alla convenzione stipulata ,ad effettuare gli svuotamenti dei macchinari con i propri mezzi e personale regolarmente autorizzati. Sarà realizzata una campagna di sensibilizzazione dei cittadini creando una rete di co-marketing con le attività commerciali della città, finalizzata a garantire la premialità al cittadino. Come funzionerà il sistema? L’utente seleziona presso la propria abitazione le varie tipologie di rifiuto generando così materiale da riciclo. L’utente, che si reca al CCR e/o negli ecopunti a conferire i propri “materiali “selezionati, verrà censito e pesando i materiali conferiti avrà rilasciati eco-punti da spendere presso le attività commerciali convenzionate.
La giunta comunale ha concesso a titolo gratuito il suolo pubblico che occorre per questa nuova grande raccolta differenziata.

Lascia un commento