Cefalunews

Anche a Cefalù e nel circondario si diffonde fra i giovani la moda della drunkorexia

E’ l’ultima pericolosa moda che si sta diffondendo a macchia d’olio tra i giovani di tutto il mondo. Il fenomeno è nato negli Stati Uniti. Alcuni studenti del circondario ci hanno segnalato la presenza di questo disturbo anche a Cefalù e nei paesi vicini.


Le ultime ricerche nei campus universitari americani parlano di 8 ragazzi su 10 che hanno avuto almeno un comportamento di drankorexia durante la loro esperienza scolastica.
Di cosa si tratta? I giovani non mangiano nulla prima di uscire per una festa e ciò per poter bere tutto ciò che desiderano senza ingrassare. Secondo le ricerche americane sono le ragazze che manifestano di più questo tipo di comportamento.

Al nome del disturbo si è arrivati mettendo insieme Drunk (ossia bere in inglese) e anoressia (anorexia in inglese e in latino). Sempre secondo i ricercatori americani il disturbo si cronicizza e porta chi ne soffre ad astenersi molto spesso dal cibo e a calcolare tutte le calorie ingerite con grande attenzione. In alcuni casi si arriva a veri e propri disturbi alimentari pesanti, come il provocarsi il vomito dopo i pasti, con l’unico intento di poter bere a volontà senza preoccuparsi delle calorie ingerite con l’alcool.

Related posts

Esami di Maturità: ecco le tracce di Italiano

Redazione

II Festival delle Bande Siciliane

Redazione

Parco delle Madonie: si è riunito il Consiglio

Redazione

Castelbuono: arrivano i corsi formativi per giardinaggio, panettiere e pasticcere

Redazione

Tusa: nuovi scavi della missione italo-inglese presso l’antica città di Halaesa

Redazione

Concorso fotografico nazionale “Cardioclick 2018”: vince la Fondazione Giglio

Redazione