Gangi ospita il premio Italiani in patria e nel mondo

E’ stato il Comune di Gangi a ospitare, lo scorso fine settimana, il premio “Italiani in patria e nel mondo” manifestazione itinerante organizzata e voluta dall’associazione “GlobeItalia” guidata da Pietro Paolo Poidimani. Il Premio è nato per promuovere la cultura della Sicilia nel mondo ed è diventato un consueto appuntamento per rendere merito a delle personalità che si sono distinte nella letteratura, nel giornalismo, nella divulgazione della storia e della cultura siciliana. A ricevere il premio “Guglielmo Marconi” di Globe Italia “Italiani nel Mondo” anche il gangitano Santi Consolo direttore del DAP (Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria). La cerimonia si è svolta, domenica pomeriggio, nelle sale nobili di palazzo Bongiorno a rappresentare l’amministrazione comunale di Gangi, che per due giorni ha ospitato la delegazione, sono stati: il presidente del consiglio comunale Francesco Migliazzo, il vice presidente Concetta Quattrocchi e l’assessore Domenica Nasello. Il prossimo anno la manifestazione, che è itinerante, si svolgerà ad Aidone. Il Comune dell’ennese ha ricevuto il testimone “il triangolo della luce” custodito fini a ieri dal Comune di Gangi.

Lascia un commento