Il Palermo battuto dal Sassuolo: rigore di Berardi

Rosanero sconfitti nella prima giornata del campionato di Serie A Tim dal Sassuolo. Decide una rete di Berardi su rigore nel primo tempo.
Ballardini conferma il consueto 3-4-3 con Posavec in porta. Difesa affidata a Cionek, capitan Vitiello e Rajkovic che recupera dal problema rimediato in settimana. A centrocampo, Rispoli e Aleesami sulle fasce col duo Gazzi-Hiljemark in mediana. In avanti, il tridente Bentivegna, Quaison e Balogh.
Il copione della partita sembra subito chiaro con la squadra di Di Francesco a mantenere il possesso palla e il Palermo pronto a ripartire in contropiede. Al 7’, prima occasione del match per gli ospiti con Berardi che si inserisce ma trova Posavec che in due tempi dice di no. Sei minuti dopo, tentativo a botta sicura di Politano che deve però arrendersi al muro Cionek: palla in corner. Due buone occasioni per i rosanero tra il 15’ e il 23’, sempre sull’asse svedese Hiljemark-Quaison. Ottimi gli assist del numero 10, meno precise le giocate del numero 21. Al 30’, l’episodio che cambia il match. Berardi sugli sviluppi di un calcio di punizione tira due volte in porta, sul secondo tentativo la palla arriva sui piedi di Defrel. Rajkovic per Pairetto commette fallo e viene ammonito, restano dei dubbi però sulla posizione di partenza del numero 11 avversario. Dal dischetto, Berardi spiazza Posavec. Al 39’, azione insistita ed imperiosa di Rispoli che dal limite dell’area ci prova col sinistro. Tanta potenza, meno la precisione. Al 42’, colpo di testa di Rajkovic su punizione di Hiljemark ma Consigli è attento a dire di no. Oltre a Rajkovic, un altro l’ammonito del match: Mazzitelli nel Sassuolo. Dopo un minuto di recupero, termina il primo tempo.
L’avvio di ripresa appare favorevole ai rosanero che premono molto sulla destra con Bentivegna e Rispoli che si capiscono e sembrano ispirati. Da un cross dell’esterno, Antei anticipa Balogh mettendo in corner. Ed è proprio l’ungherese a lasciare il campo, al 57’, a Nestorovski. Al 69’, invece, tra gli applausi del ‘’Barbera’’ è Bentivegna ad essere sostituito al posto di Sallai che prova subito a sorprendere Consigli con un destro da fuori area: il portiere del Sassuolo dice di no.
Gli ospiti abbassano l’intensità della loro manovra, così sono i rosanero a prendere campo cercando la via del pareggio. Quaison si muove tanto tra le linee, molto impegno per lo svedese che al 78’ conquista anche un corner dopo uno scambio con Nestorovski. Il ‘’Barbera’’ apprezza l’impegno della squadra di Ballardini che, intanto, sostituisce Vitiello con Embalo. Al 83’, Berardi ci prova col destro da fuori area ma la palla si stampa sulla traversa. Un minuto dopo, Posavec devia in calcio d’angolo il tentativo di Politano da posizione defilata. Nel finale, il forcing rosanero è deciso ma poco concreto. Al 90’, espulso per doppia ammonizione Rajkovic dopo un fallo su Falcinelli: il serbo salterà la gara di domenica prossima contro l’Inter. I quattro minuti di recupero non offrono emozioni, la rete di Berardi decide il match del ‘’Barbera’’.

Lascia un commento