59a Salita dei Monti Iblei: tutto pronto per la gara

E’ questa la settimana dedicata alla 59a Salita dei Monti Iblei. Tutto è destinato a fermarsi, qui a Chiaramonte Gulfi, almeno quel che ruota attorno allo sport automobilistico. Tutti con il ‘cuore a mille’, tutti con il fiato sospeso, in attesa della ‘classica’ ragusana che da Roccazzo s’inerpica sino alle porte della cittadina “dell’Olio” e dei Musei. Ci sarà tempo sino alla tarda serata di martedì 23 agosto, per i concorrenti, per partecipare alla cronoscalata. Si parla di adesioni “boom” alla Monti Iblei 2016; in ogni caso obiettivo dichiarato da parte degli organizzatori è quello d’infrangere la soglia delle 190 presenze schierate domenica 28 agosto allo “start” di Gara 1 (prevista come da programma alle 9, Gara 2 si correrà a seguire). La competizione entrerà però nel vivo venerdì 26 agosto con le verifiche tecniche e sportive al Villaggio Gulfi, mentre le prove ufficiali saranno di scena sabato 27 agosto, sempre con inizio alle 9.

In attesa di conoscere l’elenco completo ed il numero definitivo degli iscritti, la 59a Salita dei Monti Iblei si è nel frattempo regalata due grosse novità, che certamente non mancheranno di deliziare gli appassionati di auto del luogo e quelli siciliani, più in generale. In ossequio al mai desueto motto “Donne e motori” la cronoscalata iblea si è infatti gemellata quest’anno con il concorso di bellezza nazionale “Una Ragazza per il cinema”, approdato alla 28a edizione, la cui finale tricolore si terrà dal 6 all’11 settembre prossimi a Catania, al cospetto di oltre 100 ragazze in rappresentanza di tutte le regioni italiane e di un presidente di giuria del calibro del regista Pupi Avati. Domenica mattina, in occasione della 59a Salita dei Monti Iblei, lungo la linea di partenza e nel “paddock” adiacente, saranno presenti alcune miss finaliste o comunque “titolate” del già citato concorso di bellezza “Una Ragazza per il cinema” (una selezione per la provincia di Ragusa è stata ospite alcune sere addietro proprio in piazza Duomo, a Chiaramonte Gulfi), le quali, tra interviste rilasciate ai mass media intervenuti e foto ricordo per i piloti e gli spettatori, assumeranno il ruolo di vere e proprie “madrine” ufficiali dell’evento motoristico, al fianco delle autorità politiche, sportive e militari locali. Non mancheranno pertanto a Chiaramonte Gulfi, impegni dell’ultima ora permettendo, il “patron” nazionale de “Una Ragazza per il cinema”, Antonio Lo Presti ed il presidente della scuderia “Targa Florio” Catania, Michele Miano, sodalizio coinvolto a sua volta quest’anno in un accordo di partnership con “Una Ragazza per il cinema”, che confluirà nella consegna del premio “Scuderia Targa Florio”, al culmine del Concorso di eleganza dinamico “Dal circuito madonita alla Catania-Etna”, abbinato alle fasi finali del concorso di bellezza, ai primi di settembre. Le medesime miss presenzieranno più tardi anche alla premiazione ufficiale della 59a Salita dei Monti Iblei, ciò a fine evento, nei locali della Sala comunale polivalente “Leonardo Sciascia”, l’ex Chiesa di San Francesco, attigua al Municipio, in corso Umberto I.

La seconda rilevante novità preannunciata a margine della 59a cronoscalata ragusana, non meno coinvolgente di quella appena descritta, riguarda l’avvenuta conferma della diretta streaming della competizione da parte di On Air Tv Italy, servizio che consentirà agli utenti di internet collegati via Facebook di assistere in tempo reale alle fasi salienti della kermesse automobilistica chiaramontana dalla linea di partenza allestita come di consueto nei pressi della zona industriale del paese, in contrada Coffa. Basterà connettersi alla pagina Facebook “On Air Tv Italy” e godersi lo spettacolo.

La 59a Salita dei Monti Iblei contribuirà ad assegnare punti determinanti per il Tivm Sud 2016, il Trofeo italiano velocità montagna (considerato l’“anticamera” per il Tricolore della specialità), di cui costituisce l’ottava prova stagionale. La “classica” ragusana gode inoltre delle gradite validità per il Campionato siciliano Velocità in salita Aci Sport 2016 (si tratta della prima tappa in calendario) e per lo Challenge AssoMinicar Salita (in coincidenza con l’ottava prova in questa stagione). Confermata l’attesa 59a Coppa Monti Iblei riservata alle Autostoriche (si correrà in concomitanza con le Moderne, perciò il 27 e 28 agosto), anch’essa con valenza per il Regionale Salita Autostoriche Aci Sport 2016.

Intento a mettere a punto gli ultimi dettagli nell’imminenza di una nuova sfida è il Comitato organizzatore della Salita dei Monti Iblei numero cinquantanove, composto dal Team Palikè di Palermo (con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito) e dall’Associazione Pro Monti Iblei Chiaramonte Gulfi presieduta da Elga Alescio, anche lei intenta a coordinare una nutrita schiera di collaboratori entusiasti nel contribuire ad una effettiva fase di rilancio della corsa iblea.

Ancora una volta determinante in senso assoluto, altresì, l’intervento concreto dell’Amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi (cittadina nota pure per i suoi bellissimi Musei), con in testa il sindaco Vito Fornaro, che ha nuovamente concesso il proprio patrocinio alla cronoscalata impegnandosi pure per quest’anno ad assicurare un sostegno, economico e logistico, alla kermesse automobilistica di casa, in sintonia con l’assessore comunale allo Sport, Alessandro Cascone, attivo su tutti i fronti.

Va comunque senz’altro rimarcato come un grande fervore animi tutte le altre forze politiche locali, di qualsiasi colore ed orientamento, presenti nel consiglio comunale di Chiaramonte Gulfi (presieduto, a sua volta, da Paolo Battaglia), nuovamente d’accordo tra esse nel sostenere con decisione la Salita dei Monti Iblei. Rilevante inoltre l’azione di appoggio esercitata dall’ormai ex Provincia regionale di Ragusa, ora Libero consorzio comunale, così come l’apporto fornito da uno tra gli sponsor più attivi della manifestazione, la Concessionaria Scar Ragusa, con i marchi Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth e Jeep.

Tra le curiosità di questa 59a Salita dei Monti Iblei, va sottolineato ancora una volta come da settimane non vi siano più posti letto disponibili negli alberghi, nei bed and breakfast e negli agriturismi del circondario, a riprova di quanto sia sentita questa kermesse motoristica con base a Chiaramonte Gulfi (comune nel quale, secondo gli scritti tramandati dalla secolare tradizione gastronomica siciliana, si “magnifica il porco” e si produce un ottimo olio d’oliva gratificato dalla “dop”). Numerose, tra villette ed abitazioni private, sono state addirittura poste a disposizione dai cittadini di Chiaramonte Gulfi per gli addetti ai lavori ed il personale al seguito della kermesse automobilistica.

Per quanto concerne i probabili partecipanti, è certa la presenza alla Monti Iblei del catanese Domenico Cubeda

(reduce con la sua Osella PA2000 Evo Honda preparata dalla Paco74 Corse per i colori Cubeda Corse da un buon quinto posto assoluto colto domenica nel Trofeo ‘Luigi Fagioli’ di Gubbio, nona prova per il Civm, il Campionato italiano velocità montagna), il quale punterà dritto al tris consecutivo di vittorie nella crono ragusana (lo scorso anno con record), dopo i successi targati 2014 (al culmine della sola Gara 1, con prova sospesa definitivamente causa tromba d’aria) e 2015. Non dovrebbero mancare all’appuntamento con la “classica” della Sicilia orientale i marsalesi Vincenzo e Francesco Conticelli, padre e figlio, secondo e terzo assoluti nel 2015, rispettivamente su Osella PA30 Zytek e Osella PA2000 Evo Honda, così come i comisani Gianni e Samuele Cassibba, anch’essi tra i beniamini del pubblico locale, padre e figlio, a loro volta alla guida di una Clw Wolf GB08 motorizzata Mugen e di una Tatuus F. Master Honda, per la Catania Corse.

Al volante di una monoposto gemella, ma schierata dalla scuderia Armanno Corse Palermo, proverà ad inserirsi nella lotta per il podio dopo un anno d’assenza il trapanese Giuseppe Castiglione, campione siciliano Slalom Aci Sport 2015 e ‘mattatore’ della stagione riservata alla citata specialità in Sicilia, sino a questo momento vincitore di ben dieci competizioni automobilistiche in ogni parte dell’isola.

Non sarà della sfida, invece, il talentuoso cosentino Domenico Scola, “figlio e nipote d’arte”, vincitore domenica scorsa a Gubbio con la sua Osella FA 30 motorizzata Zytek. Il portacolori della Jonio Corse ha comunque voluto ugualmente rivolgere un pensiero affettuoso alla Salita dei Monti Iblei: “Sono rammaricato – esordisce il nipote del compianto Don Mimì – ci tenevo moltissimo ad esserci. Purtroppo, degli impegni di lavoro mi impediscono di partecipare a questa ‘classica’. Dei ricordi bellissimi mi legano a Chiaramonte, tra cui un assoluto festeggiato (nel 2012, n.d.r.) in compagnia di mio nonno. Vorrei estendere un plauso agli organizzatori ed a tutti gli addetti ai lavori, con la speranza che questa bellissima manifestazione calchi nuovamente palcoscenici importanti come quello del Civm. Il mio è comunque un arrivederci, sicuramente al prossimo anno. In bocca al lupo per la buona riuscita della gara!”.

Tantissima simpatia ruota sin d’ora attorno al nutrito drappello di piloti provenienti dalla limitrofa Repubblica di Malta, gruppo formato da ben otto unità capitanate dall’esperto Joe Anastasi, alla settima Monti Iblei della sua carriera. Certi della presenza alla cronoscalata ragusana sono i maltesi Darren Camilleri (su Reynard 903 Suzuki 1.3), Edward Calleja (Lotus Elise Honda 2.0), James Dunford (Radical PR6 Suzuki 1.4), Jesmond Mangion (con la Lotus Elan Cosworth 2.0), Mark Micallef (Radical ClubSport Suzuki Turbo), il migliore dei suoi lo scorso anno, 12° assoluto con un’Osella, Noel Galea (Ford Escort MK2 Vauxhall 2.0), Ryan Mangion (Ford Escort MK1 Turbo 1.6) e lo stesso Joe Anastasi, su Mini Cooper 1500 E2SH.

In attesa di conoscere i concorrenti in lizza per la 59a Coppa Monti Iblei Autostoriche non possiamo che volgere un plauso alla scelta del “veterano” calabrese Salvatore Patamia di ripresentarsi ai nastri di partenza della corsa che nel 1972 lo vide concludere quinto assoluto e secondo di classe, allora al volante di una Porsche 911 2.5 di gruppo 4. Quarantaquattro anni più tardi (considerata inoltre la presenza alla Monti Iblei 015) sarà un’ennesima Porsche, la 911 Sc gestita dal Team Spm Palermo ad accompagnare Patamia in questa nuova avventura, per la scuderia Island Motorsport.

Immutato pure per quest’anno il tradizionale e collaudato percorso di gara da 5,500 km. La 59a Salita dei Monti Iblei si disputerà sul selettivo tracciato articolato lungo una sezione della strada provinciale 7, compresa tra il territorio facente capo a Comiso, la celebrata frazione di Roccazzo e Chiaramonte Gulfi (con “intersezione” sulla strada provinciale 108). Lo “start” è individuato nelle immediate adiacenze della zona artigianale del paese, la bandiera a scacchi verrà sventolata in prossimità del centro abitato di Chiaramonte Gulfi, non lontano dalla via Togliatti, non prima che i concorrenti abbiano attraversato una parte della Circonvallazione, sulla provinciale 8.

Il percorso presenta un dislivello inteso tra partenza ed arrivo pari a 410 metri, con pendenza media calcolata al 6,68%. “Icona” e simbolo della Monti Iblei sarà l’edicola votiva “quadrifronte” sita in contrada Quattro Cappelle, a poche centinaia di metri dall’ingresso della cittadina.

Nuova “location”, invece, come ricordato precedentemente, per quanto concerne le rituali verifiche sportive e tecniche per concorrenti e vetture, previste nel vicino e funzionale Villaggio Gulfi, pure adiacente al tracciato. Venerdì 26 agosto si terranno le verifiche sportive (dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30, negli uffici del Palazzetto dello Sport di Chiaramonte Gulfi, in viale Giuseppe Nicosia, nel citato Villaggio Gulfi), mentre le altre verifiche tecniche saranno ospiti, sempre venerdì 26 agosto, nell’attiguo piazzale Matteo Gafà, al Villaggio Gulfi, dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00.

Le prove ufficiali della 59a Salita dei Monti Iblei rimangono fissate per le 9.00 di sabato 27 agosto. Il semaforo verde per la prima delle due salite cronometrate si accenderà l’indomani, domenica 28 agosto, ancora una volta alle 9. A seguire si disputerà Gara 2. Il percorso di gara sarà chiuso al transito veicolare dalle 7.00 di sabato 27 e domenica 28 agosto.

Direzione di gara affidata al nazionale ennese Lucio Bonasera, mentre il catanese Graziano Basile avrà il ruolo di direttore di gara “aggiunto”.

Piazza Duomo, “salotto buono” di Chiaramonte Gulfi, ospiterà il parco chiuso a fine manifestazione, a due passi dal Municipio, dinanzi la Basilica di Santa Maria La Nova, Chiesa madre di Chiaramonte Gulfi. La premiazione si terrà ad apertura di parco chiuso nei locali della Sala comunale polivalente “Leonardo Sciascia”, l’ex Chiesa di San Francesco, attigua al Municipio, in corso Umberto I.

La Salita dei Monti Iblei sarà metaforicamente “benedetta” da San Vito Martire, Patrono di Chiaramonte Gulfi, i cui solenni festeggiamenti in Suo onore, che raggiungeranno il cosiddetto “clou” nel corso dell’intero weekend, faranno da suggestiva e mistica cornice alla corsa, tra processioni e profumi d’incenso, tra spettacoli canori in piazza Duomo e tornei sportivi, tra sacro e profano.

Ulteriori informazioni e curiosità sulla 59a Salita dei Monti Iblei potranno comunque essere facilmente reperite in ogni momento da addetti ai lavori ed appassionati di motori sul sito internet ufficiale di Team Palikè Palermo: http://www.palike.it/smontiiblei.html e http://www.palike.it/smontiibleisto.html o su Facebook, ai seguenti indirizzi: www.facebook.com/nicola.palike, www.facebook.com/events/59aSalitadeiMontiIblei ed ancora www.facebook.com/salitadeimontiblei. Altre informazioni reperibili su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani e su Linkedin. Per tempi e classifiche “live” si potrà consultare il sito internet ufficiale della Federazione italiana Cronometristi: www.ficr.it .

Svelata l’identità di Matteo Geraci, cassiere della “Società del Carnovale” (2a metà del XIX secolo)

L’originaria “Società del Carnovale” di Termini Imerese la cui presenza nella cittadina è ben documentata sin dalla...

Università eCampus a Cefalù: ecco perchè conviene

Una volta superato lo scoglio della maturità, ogni studente si pone una domanda fondamentale: “Cosa farò nella...

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata morto domenica pomeriggio nel terribile incidente autostradale nei pressi di...

Donna si lancia dalla finestra per sfuggire al suo aggressore

 Si lancia dalla finestra per fuggire ad un uomo che la minaccia con un coltello. Protagonista della...

In due denunciati per maltrattamento di animali

I militari della compagnia Carabinieri di Petralia Sottana, coadiuvati dal personale del locale servizio veterinario, su richiesta...