Ciao Lorenzo! Il silenzio cala su Cefalù che da due giorni era in ansia per lui

Lorenzo De Lise ci ha lasciati. E’ scomparso nella mattinata di oggi. Da due giorni la città di Cefalù era in ansia per le sue condizioni di salute che si erano rivelate subito gravi dopo l’incidente stradale nel quale era stato coinvolto domenica.
Lorenzo De Lise era un cestista assai conosciuto a Cefalù e non solo. Figlio d’arte, anche il padre ha giocato nella locale squadra di basket, era un’ala talentuosa con un passato anche nell’Upea Orlandina di Pozzecco. Ventitre anni. Ha mosso i suoi primi passi sul parquet del palazzetto di via Aldo Moro a Cefalù, prima di approdare all’Orlandina Basket. A Capo d’Orlando cresce sotto la guida del coach Condello, prima di passare in B2 a Scauri. Da qui, il ritorno all’Orlandina e il passaggio in C1 al Marsala. Nell’estate di due anni fa rientra a Capo d’Orlando. L’anno scorso torna a Cefalù e veste la canotta numero 29 della Zannella Basket Cefalù con la quale conquista la promozione in serie B. La società lo aveva confermato per il prossimo campionato segno che credeva in lui e nelle sue doti di cestista.
«Apprendo con sgomento della tragica scomparsa di Lorenzo De Lise – dice in un comunicato il sindaco di Cefalù – un ragazzo,un campione, un esempio di tenacia, di audacia, di bravura. Esprimo il cordoglio mio personale e di tutta l’Amministrazione comunale alla famiglia di Lorenzo recando la consapevolezza che oggi l’intera città si stringe a loro in questo momento di dolore».