Sulle Madonie un week end all’insegna della musica antica

Da venerdì 26 agosto a domenica 4 settembre cinque comuni del Palermitano saranno animati dalla kermesse “Madonie musica antica 2016”. Dieci i concerti di musica antica affiancati da stage, conferenze, visite guidate, escursioni, cene a tema. Il tutto grazie alle associazioni Orchestra Barocca Siciliana e Musicamente. Le due realtà palermitane hanno collaborato quest’anno con l’associazione musicale Etnea per un unico cartellone che abbraccia cinque comuni. In primo piano nella rassegna i giovani musicisti emergenti: il soprano Anastasia Terranova insieme all’ensemble medievale del Conservatorio di Palermo e il duo di violoncelli Adriano Fazio-Andrea Rigano, che si esibiscono all’aperto fra suggestivi portici e ruderi. Maria Hinojosa Montenegro, soprano catalana e Cristiano Contadin, viola da gamba, sono gli ospiti di eccezione dei gruppi in residenza “Arianna Art Ensemble” (Cinzia Guarino) e “Les Eléments” (Piero Cartosio). Alle mani di Luca Ambrosio, Lorenzo Profita e Diego Cannizzaro è affidato il compito di far rivivere il prezioso patrimonio organario locale, frutto del lavoro, fra il 1627 e il 1774, di Donato Del Piano, Antonino La Valle e Baldassare Di Paola.

Insieme ai concerti, “Porte Aperte” con due visite guidate a tesori artistici e architettonici a cura del professore Vincenzo Abbate, un’escursione  naturalistico-geologica, una cena medievale animata dall’ensemble vocale femminile “Les Trobairitz” protagonista dello stage estivo, e una conferenza del musicologo maltese Anthony Hart che ci fa scoprire il compositore siciliano del ‘700 Antonino Reggio.

Ecco il programma completo di orari e location:

venerdi 26 agosto – Collesano
ore 19 – Chiesa di San Pietro. Mo(nu)menti musicali delle Madonie I Organista Luca Ambrosio, strumento di Antonino la Valle, 1627
Giro organistico d’Italia: musiche di Frescobaldi, Scarlatti, Fontana, Pescetti, Zipoli, Altieri;

sabato 27 agosto – Polizzi Generosa
ore 9 – Escursione al sentiero geologico madonita (2h 30’ ca.) a cura di Giovanni Macaluso, partenza dal capolinea bus presso Chiesa del Carmine (info: 380.4754377 giovamaca84@gmail.com);
ore 19 – Porticato della Chiesa Madre, Anastasia Terranova (voce), Ensemble Medievale del Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo, musiche di De Machaut, Dufay;
ore. 21.15 – Ruderi della Chiesa della Commenda, Ensemble vocale “Le Trobairitz” Llivre Vermell di Montserrat. Cena medievale (info 338 7601550);

domenica 28 agosto – Polizzi Generosa
ore 9,30 – Visita guidata ai beni artistici e storici a cura di Vincenzo Abbate, partenza dal porticato della Chiesa Madre (info 347.7572161);
ore 11 – Ruderi della Chiesa dell’Annunziata. Cristiano Contadin, viola da gamba. Musiche di Forqueray, Marais, Telemann, Hume
ore 21.15 – Auditorium San Francesco. Trio Les Eléments: Piero Cartosio, traversiere; Cristiano Contadin, viola da gamba; Giannalisa Arena, clavicembalo. Musiche di Dornel, Rameau, J.S. Bach.

lunedì 29 agosto – Gratteri
ore 21 – Chiesa di S. Maria di Gesù. Trio Les Eléments. Musiche di Dornel, Rameau, J.S. Bach (www.associazionemusicamente.com 393.2427851);

mercoledì 31 agosto – Gratteri
ore 21 – Madrice Vecchia. Maria Hinojosa Montenegro, soprano; Arianna Art Ensemble (7 elementi). Fra Sicilia e Spagna nel ‘700: musiche di Reggio, A. Scarlatti, Caldara, De Murcia (www.associazionemusicamente.com 393 2427851);

giovedì 1 settembre – Petralia Soprana
ore 19 – Chiesa Maria SS. Di Loreto. Mo(nu)menti musicali delle Madonie II. Organista Lorenzo Profita,  strumento di Donato Del Piano (1774). Musiche di Frescobaldi, Sweelinck, Byrd;

sabato 3 settembre – Polizzi Generosa
ore 9.30 – Visita guidata ai beni artistici e storici a cura di Vincenzo Abbate (partenza dal porticato della Chiesa Madre, info 347 7572161);
ore 11 – Ruderi della Chiesa dell’Annunziata. Adriano Fazio e Andrea Rigano, violoncellisti. Musiche di Boccherini, Barriére, Boismortier et al.

domenica 4 settembre – Petralia Sottana
ore 19 – Chiesa della SS. Trinità (Badia). Mo(nu)menti musicali delle Madonie III. Organista Diego Cannizzaro strumento di Baldassarre Di Paola (1751). Musiche di Storace, A. Scarlatti, Correa de Arauxo, Balbastre.

 

Lascia un commento