Cefalù: via Capuana nel degrado per colpa di chi amministra la città

La via Capuana è nel degrado. Tutta colpa dell’amministrazione comunale che non mantiene in perfetto stato di efficienza e decoro l’intero territorio comunale. La denuncia arriva dal movimento Controvento che per mano del suo consigliere comunale, Giovanni Iuppa, ha presentato una interrogazione al Municipio. E’ indirizzata al sindaco di Cefalù ed al presidente del consiglio comunale. «Da recenti visite in via Capuana – vi si legge – è possibile riscontrare un notevole degrado con riferimento soprattutto alla cura del verde e della pulizia». Iuppa fa notare che nella zona vi sono rifiuti ma anche una incomprensibile presenza di dissuasori fissi posti proprio in prossimità del marciapiede. «Tale stato di abbandono rappresenta: un grave nocumento all’immagine della città di Cefalù, al decoro e alla salvaguardia dell’igiene pubblica nonché alla serenità psico-fisica dei residenti». Per Iuppa la situazione è intollerabile oltre che pericolosa per la salute dei cittadini che, peraltro, pagano lauti tributi comunali per l’erogazione del servizio di pulizia. Per questo nella sua interrogazione chiede «quali sono le azioni che l’amministrazione ha intenzione di porre in essere per provvedere all’immediata risoluzione del problema».

1 COMMENT

  1. I dissuasori si sono resi necessari dal momento che il marciapiede era diventato un prolungamento della strada e tutti posteggiavano sopra di esso costringendo i pedoni a camminare costantemente e pericolosamente sulla strada, Per quanto riguarda la pulizia invece nulla da eccepire con le osservazioni fatte dal consigliere.