Una sagra nel centro storico dove si respira familiarità e accoglienza

Da dieci anni è uno degli appuntamenti più importanti dell’estate cefaludese. La Sagra della pasta a taianu, che si svolge in via Amendola, vede arrivare tanti turisti. Per fare un bilancio sulla manifestazione abbiamo intervistato il presidente Massimo Portera.

Un bilancio sulla Sagra della pasta a taianu arrivata quest’anno alla sua decima edizione.
Il solo fatto di aver raggiunto la X edizione con lo stesso entusiasmo della prima è un gran successo. Possiamo tranquillamente affermare che anche questa edizione ha registrato la presenza di tanti visitatori provenienti da diversi posti della nostra penisola e anche dalla Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti etc e personaggi famosi del mondo dello spettacolo.

Presso gli stand che avete allestito sono arrivati tanti turisti. Che giudizio esprimevano sulla manifestazione?
Come da tradizione anche quest’anno abbiamo messo a disposizione dei cartelloni “lascia un commento o una tua opinione”. Traducendo anche quelli in lingua straniera sono stati positivi e oltre le aspettative. Diverse sono state le richieste: di ripetere la sagra in altri periodi dell’anno; notizie sugli ingredienti, i segreti ed il metodo di preparazione etc. Le informazioni sulla pasta a taianu sono state illustrate in diverse lingue in apposito materiale pubblicitario collocato sul posto e anche direttamente attraverso dei nostri collaboratori in lingua francese, inglese e in tedesco.

Qual è stato il momento più bello di questa decima Sagra della pasta a taianu?
Il momento più bello per l’associazione è stato alla fine della seconda serata, quando ci siamo ritrovati presso la sede sociale stanchi per le energie spese, ma ampiamente soddisfatti di aver concluso bene e serenamente la manifestazione, lasciando una buona impressione, elementi essenziali per continuare a dare un futuro a questa sagra.

Cosa rappresenta per il Centro di cultura Polisi Kephaloidion organizzare questa Sagra?
Un momento di festa, di sana aggregazione per gli organizzatori, le famiglie che partecipano con i bambini ed i componenti di ogni singola sezione del nostro Centro. E’ anche un occasione di grande visibilità per l’associazione. Consente attraverso questa grande manifestazione di far conoscere ancor di più tutte le iniziative che vengono svolte nel corso dell’anno e lo spirito di chi, con servizio, si adopera per la crescita e l’animazione della nostra comunità. L’appuntamento gastronomico è un’efficace pubblicità per valorizzazione, diffondere la cultura della nostra Pasta a Taianu e di questa sagra giunta alla X edizione, da sempre realizzata nel centro storico, dove siamo cresciuti, dove si respira un’aria di familiarità e di accoglienza, aspetti semplici ma efficaci per un ritorno d’immagine. La Sagra Ra Pasta a Taianu oramai si pubblicizza da sola, questo è il messaggio che abbiamo percepito in questa X edizione che ci proietta verso la XI in programma il 12 e 13 agosto 2017 (sabato e domenica).

Progetti per il futuro?
Il prossimo appuntamento è la IX edizione del Premio letterario nazionale Domenico Portera che avrà luogo il 10 settembre 2016, alle ore 19.00, presso il teatro S. Cicero, con la cerimonia di premiazione dei vincitori e la presentazione dell’antologia “Pagine da Cefalù”. In arrivo un riconoscimento prestigioso, riservato a questo evento culturale che sarà comunicato nel corso della serata.