Da Scancarello riflessione sui manovratori delle Madonie

Pubblichiamo il testo di una lettera – nota che ci ha inviato Franco Scancarello Presidente dell’associazione «Patto per Geraci»

Noi del Patto per Geraci siamo veramente soddisfatti di aver ravvivato il dibattito e stimolato le reazioni scomposte e sconsiderate e ridicole reazioni dei manovratori delle Madonie. Prima hanno pensato di boicottare in tutti i modi le nostre iniziative, si sono accordati ad imporre a tutti i loro sodali ed amici di disertare, pur invitati formalmente, i nostri appuntamenti. Visto che la loro strategia di boicottaggio sistematica non aveva sortito effetti e che le affermazioni del Presidente di Aeroviaggi Antonio Mangia avevano fatto veramente male al capo dei manovratori, questi si sono riuniti a Polizzi e hanno messo a punto una nuova strategia d’attacco. Essa è finora consistita nella risposta di Ficile a Mangia, nell’Offerta della Deputata Sindaca di Pollina di fare da paciere tra i due, nei commenti provocatori dell’ex Sindaco di Collesano e in altre reazioni minori di loro sodali e scudieri.
Finalmente ieri pomeriggio l’ex Sindaco di Castelbuono e attuale Presidente, per noi illegittimo, del consorzio Distretto turistico ha sferrato il colpo decisivo infangando, diffamando e offendendo in maniera diretta ed inequivoca me ( Franco Scancarello) Antonio Mangia e Bartolo Fazio. L’articolo apparso su alcuni giornali on line delle Madonie, al quale ho ritenuto opportuno astenermi dal replicare e dal commentare perchè sono fortemente convinto e fiducioso che l’intelligenza e la saggezza dei cittadini delle Madonie sapranno dare il giusto valore e e conseguentemente lo valuteranno nel giusto modo.
A tutto ciò si aggiunga la dimostrazione di ignoranza delle più elementari norme di etica e rispetto istituzionale che, il Sindaco di Geraci o suo delegato, hanno dimostrato fino ad oggi , omettendo di salutare e rendere omaggio nell’ordine ai sindaci degli altri comuni che hanno partecipato alle nostre attività, ai relatori e partecipanti ai nostri appuntamenti, alla Senatrice Rosamaria Di Giorgi ( segr. e componente del consiglio di Presidenza del Senato della Repubblica ), all’On. Antonio Venturino ( Vice Presidente vicario dell’ARS ), all’on. Salvatore Siragusa (deputato regionale dei 5 stelle ) e al Prof. Gaetano Armao (Responsabile di Sicilia Nazione e portavoce dei Giuristi siciliani per il No).
E pensare che, come tutti sanno, Sindaco e Vice Sindaco, alcuni assessori e consiglieri comunali di Geraci, devono tutte le loro fortune Politiche e Amministrative esclusivamente all’impegno e al sostegno del nostro Patto per Geraci che fino all’ottobre del 2014, a seguito dei noti fatti relativi al Distretto Turistico, hanno deciso diportare avanti una posizione avversa a quella condotta dall’associazione e, assieme ai loro amici si sono distaccati dalla nostra associazione, dimettendosi !
Ieri sera, trovandomi a Castelbuono, un antico politico madonita mi ricordava la scritta che si trova affissa in molti autobus e mezzi di trasporto Pubblico e privato “Non disturbare il conducente”, si credo che il paragone mi sembra veramente azzeccato. Per parte nostra, voglio tranquillizzare tutti che non demorderemo per un solo attimo dall’avanzare le nostre proposte alternative a costoro, dal rendere note e denunciare pubblicamente fatti e misfatti, alcuni dei quali con rilevanza penale e responsabilità erariale, che questi attuali manovratori dovessero ancora compiere o scopriamo abbiano compiuto in passato a danno dei cittadini tutti e dell’erario pubblico.
L’obbiettivo unico che ci siamo proposti, assieme ad altri coraggiosi personaggi politici del passato, professionisti, imprenditori, associazioni e organizzazioni del privato sociale no profit, rappresentati Istituzionali e altri ancora, è e rimane quello di costituire questo sodalizio di comando attuale e di manovratori con un nuovo gruppo dirigente formato da nuovi e giovani, donne e uomini, dotati delle indispensabili competenze tecniche e amministrative, del necessario rispetto democratico nei confronti di tutti gli attori pubblici e Privati, del senso di rispetto delle pari opportunità e della pari dignità nei confronti di tutti i cittadini. Il nostro unico scopo è quello di realizzare una rete di sinergie vere e disinteressate ai soli profitti personali, di soggetti disponibili a mettere gratuitamente a disposizione di tutti i loro talenti e le loro competenze per tentare il possibile mai realizzato decollo della nostra area interna e costiera, quale punto di riferimento principale nel panorama delle migliori destinazioni turistiche del bacino del mediterraneo, per la cultura, la natura, i paesaggi, la gastronomia, le antiche e gloriose tradizioni che questo territorio può offrire per il benessere fisico-psichico-relazionale dei potenziali targhet turistici che può attirare e soddisfare.
Franco Scancarello

1 COMMENT

Lascia un commento