Cefalunews

Dall’ex sindaco di Collesano: sul grandissimo lavoro di un grandissimo madonita

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo una lettera dall’ex sindaco di Collesano, Giovanni Meli:

Un politicante che vuole condizionare con la calunnia il destino dei madoniti. Scancarello…lo chiamano Presidente..ma presidente di cosa? Patto per Geraci!!!..Geraci piccolo paesino delle madonie. Al suo interno opera un piccolissimo uomo che con il suo operato… vorrebbe mettere in discussione il grandissimo lavoro di un grandissimo madonita che da anni si spende incondizionatamente e generosamente per il nostro territorio. Parliamo di Alessandro Ficile…espressione non della politica…finalmente…ma eletto come privato e dai privati del territorio, quelli che ogni giorno devono guadagnarsi da vivere con il lavoro, la fatica,la fantasia e l’impegno. I numeri e i successi ottenuti da So.Svi.Ma. sono talmente tanti e importanti…che soltanto chi è in malafede o completamente ignorante può disconoscere questa realtà. Riconoscimenti ufficiali del lavoro svolto da So.Svi.Ma. sono arrivati dall’intero panorama istituzionale nazionale ed Europeo, dal mondo sociale e imprenditoriale…e oggi discutere ancora delle iniziative provocatorie e calunniose che vengono partorite all’interno di stanze buie….affollate da poche anime….in un contesto associativo ridicolo…( credo che sia una associazione) e dare tanta visibilità ad un piccolo e insignificante politicante (ha dato già prova della sua inconsistenza)…vuol dire veramente volersi fare del male. Veda Scancarello…chi deve rappresentarci nel territorio non lo decide ne lei…ne i suoi amici geracesi..lo decide la gente del territorio intero e lei con le sue provocazioni, la sua presunzione e quello sguardo inquietante…nulla potrà fare…si rassegni. La politica dei suoi amici…in questi anni ha imposto e condizionato regole e percorsi che hanno distrutto la Regione più bella del mondo intero…creando disoccupazione e disperazione…Lei oggi vuole apparire il nuovo…la verginella del territorio…mossa da buoni propositi e iniziative fantasiose. Il suo non è altro che un vile tentativo, che  prova a mettere in atto per cercare di attribuire la responsabilità dei disastri di una politica miope e irresponsabile…all’unico ente efficiente che ha dimostrato di produrre risultati concreti e incontrovertibili. Per questo banalissimo motivo, lei si infrangerà inevitabilmente non sulla sabbia…e nemmeno su scogli appuntiti…ma su un muro antisismico…quello del popolo madonita…stanco dell’influenza negativa di piccoli uomini come lei. Giovanni Battista Meli…orgogliosamente ex Sindaco di Collesano….Forse qualche giorno le spiegherò il perchè del mio essere orgoglioso di essere un ex….Una piccola anticipazione?…l’imbarazzante silenzio dei miei ex colleghi…che hanno colmato le loro grandi lacune amministrative e di programmazione finanziaria Europea..torturando giornalmente e incessantemente chi non si è mai tirato indietro..per il bene comune.


Related posts

La lettera: Campofelice e il suo nuovo depuratore

Redazione

Tutti sotto una bandiera: Cefalù

Redazione

Riflessioni elettorali di Lucio Oieni

Redazione

Dissuasori a Campofelice: ci scrive Rosario Duca

Redazione

Cefalù: lettera aperta al sindaco da un’anziana degna di rispetto

Redazione

Dopo 58 anni ho trascorso il fine anno a Cefalù…

...

Meetup Cefalù scrive al sindaco e ai consiglieri comunali

Redazione

Stefano Castiglia racconta il 2016 del Real Cefalù

Redazione

A Cefalù avremo il presepe natalizio a ferragosto?

...

Cefalù: a maggio si vota per le elezioni comunali

...

Galleria di sfollamento dello Spinito: dal limbo all’inferno

Redazione

Punto nascite Cefalù: dal movimento 8 marzo 2015 al deputato Magda Culotta

Redazione

Castelbuono: salsiccia e materassi? ecco la verità.

Redazione

Giusi Farinella: sul giorno della targa Unesco

...

Giusi Farinella: «armiamoci e partite»

Redazione

Rosario Fertitta: quale mossa vincente dopo le dimissioni di Nardone?

...

Mimma Zito: «la malvagità miete vittime e consensi»

...

Lettera alla Lorenzin: sui gabinetti per disabili possono sedere solo le giraffe

Redazione

Ci scrivono dalla parrocchia degli Artigianelli: la vita continua…

Redazione

Cronaca di tre ore in una lettera aperta dell’ex sindaco di Castelbuono

Redazione

Giù le mani dal Giglio: giovani dell’Alesa scrivono all’assessore Gucciardi

Redazione