open day al Giglio

Che cosa sta succedendo all’ospedale Giglio? Alla fine dell’estate, e tra il silenzio più assoluto della politica locale, voci tutte da verificare parlano di un progetto di ridimensionamento del nosocomio cefaludese. Salterebbero diversi posti letto ed anche alcune specialistiche. Sulla vicenda non è facile al momento sapere qualcosa. La Fondazione Giglio, viene detto nel sito ufficiale, dispone di 256 posti letto suddivisi tra i reparti di: anestesia e rianimazione, medicina generale, chirurgia generale, vascolare e oncologica, cardiologia, ostetricia e ginecologia, urologia, oncologia, riabilitazione, neurologia, ortopedia, traumatologia, radiologia e diagnostica per immagini (Pet-Tc, Spect-Tc, 2 RM, mammografo, ecografi, etc.) e radiologia interventistica, riabilitazione e lungodegenza. A cui si aggiungono i servizi di patologia clinica e microbiologia, e di psicologia clinica. I numeri che si trovano nello stesso sito parlano di 4.500 interventi chirurgici, 8.238 ricoveri per le varie branche, 24 mila accessi in Pronto Soccorso e 242 mila prestazioni ambulatoriali.