Al ‘’Renzo Barbera’’ vince il Napoli 0-3

Decidono la rete di Hamsik e la doppietta di Callejon.
I rosanero si schierano con un 4-3-3. In porta c’è Posavec. Difesa a quattro con Rispoli e Aleesami sulle fasce mentre al centro agiscono Goldaniga e Rajkovic. Gazzi si posiziona davanti la difesa affiancato da Hiljemark e Jajalo. In avanti, insieme a Diamanti che gioca con la fascia di capitano, ci sono Embalo e Sallai. In panchina c’è Davide Possanzini vista la squalifica di Roberto De Zerbi.
L’avvio di partita è positivo per il Palermo soprattutto sul piano dell’atteggiamento: squadra corta, compatta e che non butta mai il pallone, provando a colpire in contropiede con la velocità degli esterni d’attacco. Tra il 12’ e il 15’, però, è Milik a sfiorare due volte il vantaggio ma il polacco non è preciso in entrambe le occasioni. I rosanero però giocano bene, sono attenti e anche il ‘’Barbera’’ se ne accorge. Tanti gli applausi per la squadra che mostra tanta grinta e determinazione. Milik è il pericolo numero uno per la difesa del Palermo ma Rajkovic e Goldaniga lo mantengono bene. Non c’è recupero, termina il primo tempo. Senza recupero termina il primo tempo.
La ripresa inizia subito con un cambio tra i rosanero: entra Nestorovski al posto di Embalo. Al 48’, Napoli in vantaggio. Cross di Ghoulam dalla sinistra, Hamsik in area di rigore non colpisce benissimo ma la traiettoria beffa l’incolpevole Posavec e porta avanti gli azzurri.
Passano appena 4’ e la squadra di Sarri raddoppia. Insigne la mette al centro sul secondo palo per Callejon che schiaccia a terra e segna il secondo gol. Il Palermo però non demorde e sfiora la rete con il neo-entrato B. Henrique, che al 58’ di testa non impatta bene il pallone a Reina battuto. Al 66’ Callejon chiude la partita: destro in diagonale e Posavec battuto. Al 78’, il croato è bravo a chiudere la porta a Gabbiadini lanciato in contropiede. Il match si spegne così, per il resto è accademia per gli azzurri. I tifosi applaudono, comunque, fino alla fine. Domenica prossima la gara contro il Crotone per ripartire.

Svelata l’identità di Matteo Geraci, cassiere della “Società del Carnovale” (2a metà del XIX secolo)

L’originaria “Società del Carnovale” di Termini Imerese la cui presenza nella cittadina è ben documentata sin dalla...

Università eCampus a Cefalù: ecco perchè conviene

Una volta superato lo scoglio della maturità, ogni studente si pone una domanda fondamentale: “Cosa farò nella...

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata morto domenica pomeriggio nel terribile incidente autostradale nei pressi di...

Donna si lancia dalla finestra per sfuggire al suo aggressore

 Si lancia dalla finestra per fuggire ad un uomo che la minaccia con un coltello. Protagonista della...

In due denunciati per maltrattamento di animali

I militari della compagnia Carabinieri di Petralia Sottana, coadiuvati dal personale del locale servizio veterinario, su richiesta...