E’ scattata la pace fra l’assessore Gucciardi e i dipendenti dell’ospedale Giglio

Fra i dipendenti del Giglio e l’assessore regionale alla sanità, Baldo Gucciardi, è scattata la pace. Il sit-in in piazza Ottavio Ziino, a Palermo, dinanzi l’Assessorato Regionale alla Salute, di stamattina si è concluso con un incontro di amicizia fra chi protestava e l’assessore Gucciardi. Per l’occasione l’assessore non ha avuto alcun problema a mostrarsi con la maglietta della protesta fatta confezionare in questi giorni proprio da alcuni dipendenti dell’ospedale che mostra il motto: «giù le mani dal Giglio».  Una delegazione di dipendenti dell’ospedale Giglio di Cefalù per protestare contro il declassamento della struttura a presidio di base stamattina si era recata a Palermo. «Il ridimensionamento dell’ospedale, con il taglio di cinque discipline e di svariate unità semplici, comporterebbe, sin da subito – sottolineano – il licenziamento di 391 risorse. Ma a rischio sono tutti i 700 posti di lavoro. Senza le specialità, non potrà essere garantita la sostenibilità dell’azienda». Per questo i dipendenti chiedono il mantenimento dell’attuale offerta sanitaria.

1 COMMENT