Cefalù: luci accese all’interno del teatro anche quando non vi sono spettacoli

Luci accese all’interno del teatro comunale «Salvo Cicero» anche quando non vi si tengono spettacoli e manifestazioni. La foto che pubblichiamo mostra le luci accese all’ingresso del teatro nella notte fra sabato e domenica. «Alcune volte rientrando a casa – ci informa un nostro lettore – le luci sono accese anche in altre parti del teatro nonostante all’interno non vi si tengano manifestazioni».

Il teatro comunale ha due secoli di vita. Inizia a vivere nel 1814 quando alcuni cefaludesi chiedono al Comune un’area per edificarlo. La ottengono due anni dopo. Ancora un biennio e nel 1818 il teatro è realtà. A curarne l’edificazione è stato l’architetto Antonio Caruso. Si va avanti per un trentennio senza molti problemi. Il teatro era il centro dell’attività culturale della città di Cefalù. Nel 1847 viene ceduto al Comune. Durante la seconda guerra mondiale diventa quartier generale delle truppe tedesche. Nel dopoguerra riapre ma funziona come cinema. Nel 1975 viene chiuso per procedere al suo restauro. Per 34 anni le sue porte restano chiuse. Nel dicembre del 2009 il teatro restaurato riapre al pubblico. Chi ne attendeva la sua apertura al pubblico, però, è rimasto deluso. Ad oggi, infatti, vi si tengono solo pochi spettacoli per un pubblico assai esiguo. Non esiste un cartellone che lo possa rilanciare in città e nel territorio.