Gangi: il sindaco Ferrarello sottoscrive la carta della legalità

Il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello ha sottoscritto la carta della legalità e della trasparenza degli enti locali proposta da centro studi Codacons Comitas. Si tratta di un documento dove il primo cittadino madonita si impegna a rispettare alcuni precetti. La carta vincola gli amministratori degli enti locali, allo scopo di accompagnarli nella realizzazione dei doveri istituzionali al servizio della comunità. L’obiettivo proposta dal centro studi Codacons Comitas è quello di ottenere metodi diffusi di confronto e partecipazione che conducano al miglioramento della gestione dell’attività amministrativa al servizio della collettività. Tra gli impegni assunti dal sindaco Ferrarello quello di operare con imparzialità, nella massima trasparenza, respingere qualsiasi pressione, negli appalti garantire la libera concorrenza, trasparenza e pubblicità, far emergere anche i casi di corruzione e mala gestione. Il primo cittadino di Gangi si è impegnato alla diffusione della carta della legalità e della trasparenza.