A che titolo entrano ed escono alcune persone dall’ex asilo di piazza Crispi?

Visite poco chiare e sopralluoghi non disinteressati presso l’ex asilo di piazza Crispi. Ad entrare ed uscire dai locali comunali attigui alla chiesa dell’Itria sarebbero alcune persone delle quali non risulta molto chiaro a quale titolo vi accedono. Ad insospettirsi per quanto accade da qualche giorno in piazza Crispi è il consigliere comunale Giovanni Iuppa che ha fatto protocollare una interrogazione al sindaco di Cefalù. «Recentemente i locali di piazza Crispi, adiacenti la chiesa dell’Itria, ossia l’ex asilo, non ultimo questa mattina – scrive Iuppa – sono risultati essere oggetto di visite e sopralluoghi da parte di persone in relazione alle quali non risulta chiaro quale sia il titolo che li legittimi a recarsi presso i suddetti luoghi».

Per Iuppa queste persone «sembrerebbero recarvisi per effettuare dei veri e propri sopralluoghi tecnici finalizzati e non disinteressati». Ad accompagnare queste persone alcuni consiglieri comunali dell’attuale amministrazione. «La presenza di tali rappresentanti delle istituzioni – continua Iuppa – lascerebbe presagire l’interesse della amministrazione attiva alla recupero dei suddetti locali, ma non è dato sapere per quale scopo e/o utilizzo». Per questo Iuppa interroga il sindaco per conoscere «quali iniziative ha intrapreso o sta per intraprendere l’Amministrazione in relazione ai locali dell’Ex Asilo di piazza Crispi, adiacenti la chiesa dell’Itria».