Finisce 1-1 il match tra Sampdoria e Palermo

Finisce 1-1 il match tra Sampdoria e Palermo, la beffa arriva nel finale. Al gol di Nestorovski, infatti, risponde B. Fernandes proprio all’ultimo respiro.
De Zerbi sceglie l’ormai consueto 3-4-1-2 con Posavec in porta. Confermata la difesa con Cionek, Goldaniga e Gonzalez. In mediana, Bruno Henrique e Gazzi con Aleesami a sinistra e Rispoli a destra. A supporto di Nestorovski, ci sono Diamanti e Hiljemark.
L’approccio al match dei rosanero è positivo, ma le prime occasioni sono per la Sampdoria. Al 4’, Muriel si gira bene e fa partire destro deviato da Posavec in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, flipper che favorisce Quagliarella sfortunato però nel vedersi respingere sulla linea da Aleesami il tentativo a botta sicura. Al 14’ un’azione per parte: Hiljemark recupera palla, serve proprio Aleesami ma l’azione sfuma tra le braccia di Viviano. Sulla ripartenza, dribbling di Muriel in velocità su Goldaniga ma il destro del colombiano si spegne sul fondo.
Il primo ammonito della gara è Ricky Alvarez, che al 21’ stende Diamanti lanciato in contropiede. Sette minuti dopo, giallo anche per Hiljemark che commette fallo su Barreto. Nella fase centrale del primo tempo, poche occasioni e tanti errori. Al 43’, Barreto impegna Posavec che dice di no al paraguaiano deviando in corner. Dopo un minuto di recupero, termina il primo tempo.
L’avvio di secondo tempo è a firma blucerchiata: ci provano senza precisione Muriel ed Alvarez. Al 6’, invece, Diamanti a giro col sinistro non trova la porta. Quattro minuti dopo, applausi per Posavec che col piede destro dice di no a Muriel. Il primo cambio ordinato da De Zerbi è Chochev, che entra al posto di Hiljemark. Al 15’, Palermo in vantaggio: Aleesami è un treno sulla fascia sinistra, cross al centro per Nestorovski che controlla perfettamente e spiazza Viviano. Nell’occasione, ammoniti sia l’attaccante rosanero che il portiere della Sampdoria.
La reazione dei padroni di casa è affidata a B. Fernandes, subentrato a Linetty. Prima ci prova su punizione ma Posavec è attento. Poi ,il numero 10 tenta la spaccata su assist di Muriel non trovando la porta. Il Palermo però difende in maniera compatta e sicura, non rischiando praticamente mai e concedendo agli avversari soltanto tentativi da fuori area. Mariani concede 4’ di recupero. Al 47’, espulso per doppia ammonizione Gazzi. La beffa, arriva pochi istanti dopo: destro violentissimo di B. Fernandes da fuori area, palla che si insacca alle spalle dell’incolpevole Posavec. Finisce così, i rosanero conquistano comunque un punto importante in trasferta salendo a quota sei in classifica. Appuntamento al ‘’Barbera’’ lunedì 17 ottobre per il match contro il Torino.