In due a rubare fra le case popolari: adesso sono agli arresti domiciliari

I Carabinieri della Stazione di Termini Imerese, nel primo pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, con l’accusa di furto in abitazione i termitani, Favazza Giuseppe 54enne e Fricano Massimiliano 38enne, volti noti alle Forze dell’Ordine. I due erano intenti a calare con delle corde alcune suppellettili da un’abitazione “popolare” di proprietà del Comune. I Carabinieri intervenuti immediatamente hanno bloccato i due trovandoli in possesso di arnesi da scasso, e scoprendo che si erano introdotti poco prima all’interno dell’appartamento, risultato disabitato, asportando i complementi d’arredo. I fermati, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della locale Procura, sono stati posti al regime degli arresti domiciliari e giudicati in data odierna con rito direttissimo a seguito del quale sono stati sottoposti all’obbligo di dimora nel Comune di Termini Imerese.