Nella notte della bellezza la targa Goethe ad Antonio Presti

Nella notte della bellezza la targa Goethe ad Antonio Presti. Si è svolta venerdì 7 ottobre la manifestazione realizzata, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del comune di Palermo, all’interno di “Monte Pellegrino Festival”. Numerosi artisti del panorama locale e nazionale hanno contribuito alla riuscita dell’evento: Mario Pupella, Gaetano Basile, Claudio Giambruno, Vito Giordano & Carmen Avellone, Diego Spitaleri, Nonò Salamone, Ivan Fiore, Lavinia Pupella, Marcello Mandreucci & Rosario Vella, la Compagnia del fuoco, e tanti altri…
«Siamo contenti e soddisfatti, la macchina di Monte Pellegrino Festival è ripartita – spiega l’ideatore della manifestazione, Angelo Butera – è stata una serata di grande qualità, con un pubblico attento e grandi artisti. Sono molto felice, perché si riparte da Monte Pellegrino e ci saremo con un grande Festival nel 2017. Stiamo già pensando all’edizione dell’anno prossimo. A Monte Pellegrino c’è il Piazzale ‘Eduardo De Filippo’, è davvero delizioso. Torneremo lì per ricominciare». Nel corso della serata, spazio anche alla premiazione all’imprenditore e mecenate Antonio Presti, al quale è stata consegnata la ‘Targa Goethe’: “Antonio Presti è la bellezza, la cultura. In senso buono, è un pazzo – aggiunge Angelo Butera – Sono molto felice, si è davvero meritato questo premio. E’ un mio amico, mi imbarazza premiarlo ma allo stesso tempo mi inorgoglisce. E’ un vero rappresentante della cultura“