Per Nicola Di Fatta arriva il primo Ironman in terra spagnola

Nicola Di Fatta conquista il suo primo Ironman in terra spagnola. Il giovane carabiniere cefaludese ha corso il suo primo Ironman in 10 ore, 40 minuti e 54 secondi.Classe 1982, sportivo dalla nascita, trova la sua famiglia adottiva nel Kalura Sport nel quale, prima come nuotatore dopo come triatleta, matura quella consapevolezza che qualcosa di buono si può fare. Il tramontare dell’era Kalura non lo scalfisce minimamente, anzi la rabbia per la mancanza di infrastrutture e società sportive nel locale, lo rende ancora più motivato e quando la vita lavorativa lo porta fuori dalle porte di Cefalù, tra un turno ed un altro nell’arma dei Carabinieri, trova una società della Capitale con la quale gareggiare e confrontarsi a livello Internazionale.

Quest’anno la decisione di gareggiare al primo Ironman, una delle distanze standard del triathlon, sport caratterizzato dall’insieme di tre discipline, nuoto, ciclismo e corsa. Definita anche come distanza “super lungo” è la più dura competizione di tale sport, caratterizzata da 3,86 km di nuoto, 180,260 km in bicicletta e 42,195 km di corsa ovvero la distanza della maratona. La distanza è ben più lunga del Triathlon Olimpico, che misura invece 1.500 m di nuoto, 40 km in bicicletta e 10 km di corsa. Nicola decide per l’Ironman “Thomas Cook” di Mallorca in Spagna il 24 settembre 2016. Mesi di preparazione e sacrifici da giocarsi in una giornata di gara, dove lo stato di forma fisica e mentale nonché la fortuna giocano un ruolo predominante!



Nicola c’è: frazione di nuoto ottima in 54 min e 55 sec! Adesso è il momento della frazione di bici: la gara si mette purtroppo subito in salita per problemi alla schiena e nei 180 km in sella lui non molla concludendoli in 3 ore 44 min e 47 sec. La sua motivazione è talmente forte che pur scendendo dalla bici completamente bloccato dal dolore, tra un pianto di nervi ed un altro, inizia la frazione di corsa camminando per circa 5km. Tra il pubblico spagnolo scorge la sua famiglia e gli effetti sono quelli di una iniezione di antidolorifico: si mette a correre e conclude la frazione della maratona in 3 ore e 49 min. Nicola ha il suo primo Ironaman in 10 ore 40 min e 54 sec! «Sei Grande! Da tutta Cefalù ed in particolare dagli amici della asd Nuoto Kepha – si legge in una nota – congratulazioni ed un grosso in bocca a lupo per il proseguo della carriere sportiva».