A Castel di Tusa la consegna dei premi «San Francesco Award»

Si è tenuta a Castel di Tusa, nella suggestiva cornice del Castello di San Giorgio, la consegna del San Francesco Award, alto riconoscimento destinato a personalità di cui è evidente l’impegno nella solidarietà, nella promozione della pace , dell’ arte nel sociale e nella difesa della giustizia quest’anno dedicato al Giudice Giovanni Falcone ed alle vittime di mafia.
Voluto nel 1996 da Papa Giovanni Paolo II e realizzato dal Prof. Umberto Puato Ambasciatore di Pace e Presidente dell’ Associazione Internazionale Culturambiente, Centro per la Pace.
La manifestazione è stata organizzata dall’imprenditore Placido Salamone, dalla giornalista parlamentare Letizia Passarello e dal fotografo Alessandro Savarese.

I premiati, personalità che si sono distinte per il loro impegno a favore del sociale e della legalità, sono stati: Il famoso mecenate Antonio Presti, il Presidente del Parco Dei Nebrodi Giuseppe Antoci, il sacerdote congolese Clement Kayembe Lubombo, la Fondazione Elisabeth De Rothschild, il vice delegato dell’ Ordine Costantiniano di San Giorgio Antonio Di Janni, l’ editore napoletano Pietro Graus, il presidente di Federart Sicilia Paolo Santoro, il presidente dell’Europetroli Vincenzo Minardo il presidente della RIDAS Lucia Pinsone e il Fondatore di Slow Food Carlo Petrini rappresentato dall’Arch. Giuseppe Siragusa, presidente di slow food Monti, Valli e Costa Alesina. La consegna dei premi, avvenuta per mano del Sindaco di Tusa Avv. Angelo Tudisca, del Barone Benedetto Salamone, padrone di casa, e del decano dei giornalisti parlamentari siciliani Giovanni Ciancimino. La manifestazione è stata presentata dalla giornalista parlamentare Letizia Passarello e da Placido Salamone.



Foto e testo Massimo Raimondi