Bravo Pierangelo per la prima: lunedì la seconda puntata

Ottimo esordio per Pierangelo Gullo fra gli attori della serie televisiva «la mafia uccide solo d’estate» che va in onda ogni lunedì sera su rai uno. Il giovane cantante e showman cefaludese, nel corso delle due puntate andante in onda lunedì, si è fatto apprezzare per il suo ruolo di scolaro attento ed educato ma anche per quel viso innocente e sincero che ha saputo mostrare al pubblico che ha seguito i primi due episodi. Con il suo grembiulino azzurro e il fiocco bianco, Pierangelo, è un alunno ben inserito nella classe che frequenta e partecipa attivamente alle storie narrate dalla serie televisiva.

Il giovane attore cefaludese tornerà sugli schermi lunedì 28 novembre per i due nuovi episodi della serie televisiva di Rai uno. Nel primo episodio il giornalista antimafia Mario Francese va a scuola di Salvatore a raccontare in cosa consiste il suo lavoro. Salvatore grazie a lui scopre il lato più oscuro di Palermo e quando il giornalista propone ai ragazzi di cimentarsi in un’inchiesta, decide di trattare la mancanza d’acqua a Palermo. Il giorno prima della presentazione del progetto però Mario Francese viene ucciso. Nel frattempo Lorenzo non ottiene il mutuo e il sogno di comprare casa per il momento svanisce. Nel secondo episodio Zio Massimo ha un’idea per svoltare: vendere i terreni della Rocca Busambra che sono di proprietà del padre Tore. Tutta la famiglia si reca in pellegrinaggio a Ficuzza per convincere il nonno a vendere. Ma il nonno è irremovibile. Il fatto è che dietro quei terreni si nasconde un terribile segreto che ha che fare con la sua storia personale e con quella di tutta la Sicilia.

Lascia un commento