Un pensiero

    Cara Emilia , oggi volevo farti gli auguri, ma tu te ne sei andata lasciando un grande abisso tra te e tutti noi. Da te ho imparato bellissime parole come ” gioiuzza” , “amoruzzo” , la tua delicatezza e bonta’. Con la tua sofferenza , con la tua pazienza hai fatto in modo di essere d ‘ esempio per altre persone . Con il tuo sacrificio hai dato speranza ad altri che forse non sapranno mai del tuo dono. Io lo so e lo sanno anche altri che ti sono stati accanto . Rimarrai per sempre nel mio cuore. Ti penso io e tanti altri che sono a Cefalu’, quelli che ti hanno voluto bene!

    Mihaela Mineata

    Mihaela Mineata

    Mineata Mihaela, nata a Iasi-Romania il 15 gennaio 1970. Ha studiato come infermiera professionale. E’ venuta per la prima volta in Sicilia, a Cefalù, nel luglio 2010 ed è rimasta fino a maggio 2012. Ritorna nel settembre 2013 e si iscrive per studiare la lingua italiana e si licenzia presso la scuola media serale "N. Botta" di Cefalù. Nel dicembre 2014 partecipa al concorso internazionale di poesie " I tre Re venuti da lontano" che si svolge a Cefalu . Si iscrive al collegio IPASVI di Palermo. Nello stesso periodo lavora come colf e nel tempo libero frequenta la scuola . Dice Mihaela parlando di se stessa: «la cosa brutta per me è che la vita mi ha obbligata nel maggio 2016 per mancanza di lavoro a lasciare Cefalù, il paese di cui mi sono subito innamorata ed in cui mi sarebbe piaciuto restare, e son ritornata al mio paese! La cosa bella è che tornando in Romania è stata tanta la nostalgia di Cefalù e degli amici che avevo lasciato là in quel paese meraviglioso, che ho pubblicato il mio libro di autore bilingue dal titolo «La pas cu gandul meuà» - Al passo con il mio pensiero. Ringrazio tanto Cefalunews che mi ha permesso di partecipare a questo concorso e poter avere una pagina personale sul giornale telematico. Un altro modo per restare vicino a Cefalù ed agli amici che ho lasciato.

    Lascia un commento