La Zannella Basket apre bene il 2017: vittoria contro Teramo

Prima vittoria del 2017 per la Zannella Basket Cefalù che domina un match decisamente non facile, almeno sulla carta, contro il Basket Teramo.
Gli abruzzesi, presentatisi in terra sicula con l’intero roster a disposizione e quattro punti in più dei biancoazzurri in classifica, hanno sempre rincorso una Zannella Basket in forma smagliante, abile soprattutto ad arginare l’attacco abruzzese.
Dopo 28’’ sono gli ospiti a sbloccare le marcature con un tiro da dentro di Tessitore, ma questo risulterà uno dei pochi vantaggi degli ospiti che iniziano a rincorrere sin dal primo quarto. Tinto da dentro l’area fa subito +5 ma Lagioia risponde con una tripla sul ribaltamento di fronte.
Dopo aver ottenuto anche un vantaggio di 5 lunghezze nel finire di quarto i teramesi si rifanno sotto e concludono in quarto sul 22 pari con una tripla sul fil di sirena del solito ispiratissimo Tessitore che mette a segno il proprio decimo punto soltanto nel primo quarto.
Alla ripresa del gioco la Zannella riesce a scavare il solco che dà il via alla prima fuga, Losi a tutto campo e il solito Paparella dalla panchina sono armi letali per i biancorossi di coach Bianchi che provano anche una strenua zona 2-3 per fermare l’attacco siciliano. Sul finire di quarto però due grandissime azioni di Marco Mollura portano a 4 punti e sul +11 i cefaludesi che vanno al riposo lungo sul 45-34.
La ripresa del gioco è a chiare tinte biancoazzurre, gli uomini di coach Ciaboco entrano in campo decisi e grazie ad altri 4 punti firmati da Mollura e 2 di Tinto il margine di vantaggio si dilata fino a +17.
Da questo momento in poi però la verve offensiva di chi era in vantaggio si placa, e gli ospiti, non più trascinati da Gennaro Tessitore ma dal play Salamina, erodono il vantaggio cefaludese sino a purtarlo sotto la doppia cifra di vantaggio a 2’ dalla fine del terzo quarto.
L’ultima frazione si apre così con una partita ancora strettamente nella mani della Zannella ma che avrebbe potuto cambiare inerzia da un momento all’altro.
Paparella e capitan Terrasi riportano subito sopra la doppia cifra di vantaggio i normanni, gli ospiti iniziano a sparare a salve dalla lunga distanza ad eccezione di Salamina che con le sue sole realizzazioni permette ai suoi di non naufragare prima della sirena, quando Malagoli a 2’ dalla fine del match porta a casa canestro più fallo porta il punteggio sul 80-63 che chiude virtualmente i giochi.
La partita finisce così 83-68 per la Zannella Basket Cefalù che apre il proprio 2017 nel migliore dei modi, male il Basket Teramo che era chiamato a difendere il posto playoff e a migliorare il proprio score in trasferta ma non riesce ad arginare la tendenza ad essere una squadra “casalinga”. 
Prossimo appuntamento per la Zannella basket a Patti nel derby siciliano, importantissimo per la zona salvezza visto che i bianconeri di coach Sidoti si trovano in zona playout a 4 lunghezze dai biancoazzurri.


Zannella Basket Cefalù – Teramo Basket 1960 83-68 (22-22, 23-12, 15-13, 23-21)
Zannella Basket Cefalù: Marco Mollura 20 (7/10, 1/4), Emiliano Paparella 20 (5/10, 3/7), Jordan Losi 12 (1/2, 3/8), Guglielmo Sodero 10 (2/2, 2/6), Riccardo Malagoli 8 (3/9, 0/2), Daniele Tinto 6 (3/4, 0/1), Giuseppe Terrasi 5 (2/4, 0/0), Alessandro Florio 2 (1/2, 0/3), Ygor Biordi 0 (0/4, 0/0), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 45 12 + 33 (Riccardo Malagoli 11) – Assist: 17 (Jordan Losi 6)
Teramo Basket 1960: Simone Salamina 22 (3/4, 4/6), Gennaro Tessitore 14 (1/5, 3/10), Enrico Gaeta 9 (2/5, 0/3), Andrea Lagioia 8 (0/1, 2/7), Daniele Tomasello 6 (3/4, 0/0), Francesco Papa 3 (0/4, 0/2), Lorenzo Nolli 3 (0/0, 1/1), Federico Angelini 2 (1/1, 0/3), Simone Lucarelli 1 (0/2, 0/0), Stefano Di pietro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 26 – Rimbalzi: 33 5 + 28 (Enrico Gaeta, Francesco Papa 7) – Assist: 10 (Francesco Papa 3)

Lascia un commento