Cannistra vacanti

L’Ospedale di Cefalù è salvo.
I posti di lavoro non sono più a rischio. A salvarlo ed a rassicurare tutti, un ripensamento assolutamente disinteressato e men che mai ad orologeria… della classe politica regionale, la stessa che “dispiaciuta” e in genuflesso ossequio a quella romana ed al rais termitano, pochi mesi fa ne aveva decretato il ridimensionamento e che oggi tra un proclama e l’altro vorrebbe “passare all’incasso”.

“S’ avissiru u culu quantu a ucca, u chianu ra marina un c’abbasstassi”

Lascia un commento