Totò: quando a Cefalù c’era «u bicichittaru»

C’era una volta a Cefalù «u bicichittaru». Aggiustava biciclette e nel tempo libero non esitava ad organizzare gare in bici fra le strade della città. Tutti lo chiamavano Totò e in città era molto conosciuto tanto che il suo laboratorio era diventato un vero e proprio luogo di ritrovo.

Salvatore Maggio nasce a Cefalù il 20 luglio del 1915 da Francesco e Concetta Glorioso. Sin da ragazzino, così come si soleva fare a quei tempi, Totò inizia a lavorare prima come manovale ed in seguito comincia ad aggiustare le biciclette. Faceva “u bicichittaru” un mestiere che oggi è del tutto scomparso. Apre il suo laboratorio artigianale in via Matteotti esattamente a 100 metri a destra prima di arrivare in Piazza Garibaldi “ a puorta Tierra” come solgono chiamarla i cifalutani. Il suo laboratorio diventa subito un ritrovo fra amici e commercianti vicini a fine della giornata lavorativa o all’ora di pranzo. Si ritrovano il macellaio, “u uccieri”, Pasquale Guercio che aveva la macelleria di fronte al suo laboratorio, il barbiere Portera, socio di Puleo, che vediamo nella foto allegata all’articolo e tanti altri.
Totò a quasi trent’anni, dopo un periodo di fidanzamento, nell’ottobre del 1944 sposa la sua amata: una ragazza cifalutana Anna Saia. Dalla loro unione nascono quattro figli: Francesco Concetta, Rosario ed Antonio.



Totò Maggio oltre ad essere innamorato del suo mestiere “u bicichittaru” era un organizzatore di corse di biciclette. Si svolgevano a Cefalù e vi partecipavano tanti giovani appassionati che arrivavano anche dai paesi vicini. Fra tutti questi ragazzi che partecipavano alle gare ricordiamo il cifalutano Ciccillo Catanzaro, che vediamo nella foto di premiazione. Con il passare degli anni Totò, nel suo laboratorio di biciclette inizia a vendere non solo bici ma anche bombole di gas ed elettrodomestici. Muore a Cefalù il 6 settembre 1977 all’età di 62 anni.

1916 il piccolo Totò Maggio all’età di 3 anni
1916 il piccolo Totò Maggio all’età di 3 anni
foto a sx 1920 il piccolo Totò Maggio all’età di 5 anni vestito da marinaretto; Foto a dx Carnevale 1920 il piccolo Totò con abiti da bambina
foto a sx 1920 il piccolo Totò Maggio all’età di 5 anni vestito da marinaretto; Foto a dx Carnevale 1920 il piccolo Totò con abiti da bambina
foto a sx 1940 Totò Maggio militare a Messina con i suoi amici commilitoni in una foto inviata alla mamma Concettina ; Foto dx Una foto ricordo di Totò militare
foto a sx 1940 Totò Maggio militare a Messina con i suoi amici commilitoni in una foto inviata alla mamma Concettina ; Foto dx Una foto ricordo di Totò militare
foto sx 1938 Totò militare, foto inviata alla mamma Concettina; Fo a dx : Totò a dx con un amico militare
foto sx 1938 Totò militare, foto inviata alla mamma Concettina; Fo a dx : Totò a dx con un amico militare
Ottobre 1944 Totò sposa la sua amata Anna
Ottobre 1944 Totò sposa la sua amata Anna
1946 Foto ricordo della famiglia di Totò Maggio: da sx Totò che tiene per mano il primogenito Francesco, la moglie Anna, La mamma Concettina, seduta la cugina di Totò che sposerà in futuro il signor Re
1946 Foto ricordo della famiglia di Totò Maggio: da sx Totò che tiene per mano il primogenito Francesco, la moglie Anna, La mamma Concettina, seduta la cugina di Totò che sposerà in futuro il signor Re
1960 Totò Maggio davanti l’uscio del suo laboratorio dove svolgeva il mestiere di “bicichittaru” aggiustando le bici, con lui nella foto un ragazzo apprendista
1960 Totò Maggio davanti l’uscio del suo laboratorio dove svolgeva il mestiere di “bicichittaru” aggiustando le bici, con lui nella foto un ragazzo apprendista
1960 Totò Maggio in primo piano nel suo laboratorio di Via Matteotti , dietro a lui inn piedi il macellaio Pasquale Guercio, seduto il barbiere Pino Portera , seguono due ragazzini che gonfiano le ruote di una bici . Notiamo dalla foto le bici appese nel tetto dell’officina
1960 Totò Maggio in primo piano nel suo laboratorio di Via Matteotti , dietro a lui inn piedi il macellaio Pasquale Guercio, seduto il barbiere Pino Portera , seguono due ragazzini che gonfiano le ruote di una bici . Notiamo dalla foto le bici appese nel tetto dell’officina
1960 Corsa di biciclette che si svolgeva a Cefalù e veniva organizzata e sponsorizzata da Totò Maggio. Nella foto Totò Maggio abbraccia Ciccillo Catanzaro uno dei partecipanti a queste corse.
1960 Corsa di biciclette che si svolgeva a Cefalù e veniva organizzata e sponsorizzata da Totò Maggio. Nella foto Totò Maggio abbraccia Ciccillo Catanzaro uno dei partecipanti a queste corse.
1960 Totò Maggio premia Ciccillo Catanzaro dopo aver vinto una corsa. La foto fu fatta nello studio dei Fratelli Barracato
1960 Totò Maggio premia Ciccillo Catanzaro dopo aver vinto una corsa. La foto fu fatta nello studio dei Fratelli Barracato
1975 i 4 figli di Totò Maggio da sx : Saro, Concetta, Francesco ed Antonio
1975 i 4 figli di Totò Maggio da sx : Saro, Concetta, Francesco ed Antonio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 COMMENT

  1. Salve.sono Giovanni di Fatta.
    Ho Conosciuto bene il Sig.salvatore Maggio,spesso andavo A comprare qualche ricambio li per la mia bicicletta,del 1910,che mio fratello Salvatore compro’dal sig.rosario culotta nel 1950,Socio del sig.scicolone.
    ho Avuto Il Piacere di Conoscere tutta La Famiglia.abitavamo vicinissimi Di Casa,il Loro balcone era di rimpetto al nostro dalla parte di dietro,Non Mi ricordo La Loro Strada come Si Chiamava so Che terminava dalla loro casa fino alla via spinuzza.ERo Molto Amico il figlio Franco Maggio,siamo andati a scuola insieme,e lavoravamo la sera al teatro comunale come operatori,io facevo di aiutante,A Franco e aiutavo a montare e smontare le pellicole con Il Sig.scicolone.Sto’cercando Franco da piu’di 50 anni,se qualcuno mi potrebbe mettere in contatto con lui ne sarei molto grato.Eravamo grandi Amici.scrivo sotto Come Trovarmi,saro’A Cefalu’circa il 10-15 di settembre di quest’anno,Tanti Cari Saluti,e spero che ci possiamo incontrare dopo tanti anni.In Tanto Franco Scrivimi.vedi Le Mie Corrispondenze di sotto,un abbraccio.