Di Maria: “Tifosi, sosteneteci e riempiamo il palazzetto!”

Laterale, con caratteristiche difensive, Di Maria fa della rapidità, della grinta e della tecnica le sue armi migliori. Lo scorso anno protagonista della vittoria del campionato con il Meta c5, ha militato in passato con il Viagrande (serie B), Modugno (A2), Lecco (serie A2) e Catania Calcio a 5 (A2). Il Real Cefalù giocherà domani una importante partita contro l’Odissea 2000 e proverà ancora una volta ad avvicinarsi ancora di più all Serie A. L’incontro è previsto per domani alle 16 al PalaTricoli. Le prevendite per il match le trovate presso la tabaccheria “Segnali di Fumo”.

1) Dopo questi mesi come valuti la tua prima stagione al Real Cefalù?

Come ho detto ad inizio anno per me giocare a Cefalù è uno stimolo in più. E’ bello poter giocare per una squadra della tua provincia e rappresentarla ad alti livelli. Quest’anno abbiamo creato un grandissimo gruppo, fatto prima di uomini veri e poi grandissimi giocatori. Anche con tante difficoltà siamo andati dritti per la nostra strada, sabato dopo sabato, partita dopo partita. Questo ci deve rendere ancora più orgogliosi per quello che stiamo facendo, ma ancora è dura e lunga! Alla fine del campionato mantenere la concentrazione alta è il nostro dovere.

2) Cosa si prova ad essere così vicino ad un traguardo come la serie A a poche giornate dalla fine?

Essere in testa alla classifica è il giusto premio per quello che abbiamo fatto. Avere sempre l’obbligo di vincere ogni sabato non è per niente facile specialmente in questo campionato dove ci sono squadre attrezzate per fare la serie A. Io vengo da una situazione simile dove l’anno scorso la Meta, squadra dove giocavo, si ritrovava prima a lottare per il campionato di serie B ed ora è dietro di noi ad aspettare un passo falso. Ma come ho detto con la massima concentrazione e specialmente con la voglia di lottare tutti insieme per un obbiettivo siamo riusciti a vincere il campionato, e spero di riuscirci anche quest’anno.

3) Che messaggio dai ai tifosi in vista della partita di sabato?

Non posso che chiedere ai tifosi il loro sostegno. Ripenso alla partita contro il Maritime in casa quando il palazzetto di Cefalù, stracolmo, ci ha incitato per tutta la partita. Colgo l’occasione per ringraziarli perchè sono stati il sesto uomo in campo. Quindi spero di ritrovare lo stesso clima sabato in questa partita dove le assenze per squalifica di due importanti giocatori come Menini e Toigo e l’ infortunato Cividini si sentiranno. Ma stiamo lavorando bene per affrontare al meglio questa partita contro Odissea 2000 e portare i 3 punti a Cefalù.