Palermo, Piazza Verdi, è il cuore pulsante della Targa Florio

Piazza Verdi, con il Teatro Massimo, è il simbolo cittadino per gli sportivi dell’Auto. Il punto di incontro tra gli attori degli eventi motoristici e i cittadini. Per i giorni durante i quali la 101esima Targa Florio ha il suo svolgimento, Piazza Verdi si colora, si anima e diventa Targa Florio Village. E’ lo “showroom” all’aperto, con gli stand di Automobile Club Italia, ACI Storico, ACI Palermo e quelli delle Case automobilistiche Abarth, Alfa Romeo con le esposizioni dei recentissimi modelli di auto; poi ancora lo stand di “Spillo”, l’azienda che promuove la vendita dell’orologio in versione “Targa Florio”, del quale è prevista l’edizione limitata; quindi lo stand espositivo di Ma-Fra. Al Targa Florio Village sono annunciate iniziative a favorire l’incontro con i campioni dell’Automobilismo e sarà esposto ed in vendita il merchandising ufficiale Targa Florio. In Piazza Verdi, giovedì 20 avverrà la Cerimonia di Partenza delle gare sotto, quindi sede di Tappa e domenica 23, sarà poi teatro della Cerimonia di Arrivo e delle Premiazioni.

Il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, del Sistema Museale dell’Università di Palermo è il “propulsore” della “Cursa”. Da cinque anni il Museo affianca l’Automobile Club Palermo nelle varie attività ed in occasione della Targa Florio diventa, insieme alla Scuola Politecnica ed al Dipartimento dell’Innovazione Industriale e Digitale (UNIPA), il polo attorno il quale si sviluppa la gestione sportiva della Targa Florio Classica e Ferrari Tribute: dall’accoglienza dei piloti, alle Verifiche Sportive e Tecniche, la Direzione Gara. Gli obiettivi del Museo dei Motori sono la conservazione e la valorizzazione del proprio patrimonio, realizzati attraverso numerose attività di ricerca, restauro e divulgazione, nell’ambito delle iniziative culturali e sportive, #unipa2017, promosse dalla politica di sviluppo dell’Università degli Studi di Palermo.

Giuliano Canè, Giovanni Moceri, la “Cursa”, il Campionato Italiano Grandi Eventi Assieme a Lucia Galliani, il bolognese costituisce una delle coppie più affiatate e vincenti della Regolarità Storica e torna a correre a “Cursa”. L’equipaggio griffato Loro Piana Classic Car team lancia la sfida ai compagni di squadra Giovanni Moceri, vincitore nel 2016 della 100 Targa Florio Classica, e Valeria Dicembre ad affiancarlo alle note. Loro Piana Classic Car team schiera alla 101esima Targa Florio, per la prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi. Oltre a Canè e Galliani, in gara con la Lancia Aprilia del 1939 con la quale si sono allenati vincendo la recente Winter Race di inizio stagione, la Loro Piana Classic Car è in prima fila anche con Moceri e Dicembre a bordo della Fiat 508 C, datata 1939, oppure con i monzesi Antonio D’antinone e Amalia De Biase con la Alfa Romeo Giulia Gtc del 1965 e con i piemontesi Riccardo Cristina e Sabrina Baroli, protagonisti con la Bugatti T 40 costruita nel 1927 di prestazioni in crescendo nelle ultime apparizioni.