Ciao Vincenzo: uomo del silenzio che hai parlato con tutti

«Se ne è andato un altro pezzo di storia di vita del nostro comune! Una persona integerrima, onesta, allegra, uno di noi,come noi,a cui si era legati, da un profondo senso di rispetto, simpatia, e affetto. Lui protagonista sempre, nelle sere d’estate al piano trinità, durante le manifestazioni, lui accorto osservatore di quello che avveniva nella nostra città.Ci mancherà a tutti. A nome di tutti voglio dargli l estremo saluto al nostro concittadino Vincenzo Cristodaro». Con queste parole il sindaco di Polizzi Generosa Pino Lo Verde, ha salutato per l’ultima volta un polizzano che con la sua vita silenziosa ha fatto davvero la storia della città. Lavoratore senza sosta, uomo del silenzio che sapeva parlare con tutti, persona che aveva fatto dell’amicizia disinteressata, con quanti incontrava, la risposta alla vita che lo aveva privato della parola. Dialogava con tutti e aveva gesti di pace e di gentilezza con quanti incontrava. Vincenzo è stato per Polizzi un punto di riferimento di valori e principi.

Per chi come me ha avuto la fortuna di incontrarlo fin da giovane ogni rimpatriata in città diventata con lui una festa. Non ha mai dimenticato l’amicizia che ci ha legato per tantissimi anni. Aveva sempre storie da raccontare, vicende a cui legarti, interessi da comunicarti. Era davvero l’uomo del silenzio che ti sapeva parlare dentro con il sorriso e la gioia che riusciva a portarti con la sua presenza. Ne ricordo le passeggiate fatte insieme, con lui che ti donava pace e serenità. Ne apprezzavo la sincerità e nella sua amicizia ho imparato quanto forte è il linguaggio dell’uomo quando la parola non riesce a trasformarsi in un ponte per comunicare. E’ stato davvero l’uomo del silenzio che ha saputo parlare con tutti. Adesso che la sua parola si è liberata per sempre sono certo che ci parlerà con quel linguaggio di amicizia con cui ha camminato in mezzo a noi. Ciao Vincenzo. Il tuo amico Mario.