Il giro d’Italia negli scatti di Giovanni Agrimi

Ecco le immagini di Giovanni Agrimi per la partenza della quarta tappa del Giro d’Italia da Cefalù. Dopo le tre tappe senza grandi asperità in Sardegna e un primo giorno di riposo, si arriva in Sicilia e si farà subito sul serio. Una tappa durissima, da Cefalù al Rifugio Sapienza con due salite dure e lunghe, perchè prima dell’arrivo sull’Etna i corridori dovranno arrivare a Portella Femmina Morta, sui Nebrodi, in provincia di Messina, dopo aver percorso il litorale tirrenico da Cefalù ad Acquedolci, passando per Santo Stefano di Camastra. Questa prima salita sarà lunghissima, con un dislivello di 1.500 metri.

Poi discesa verso Cesarò, Randazzo e Bronte, un percorso tormentato fino a Ragalna e Nicolosi per poi scalare l’Etna nel suo versante più duro, un dislivello di 1.200 metri in 17.5km.