Cefalù: riduzione tasse per ristoranti che ospitano i cani

(Comunicato n. 11) «Sarà ridotta la tassa per l’occupazione del suolo pubblico a quei ristoranti e bar che si adegueranno per fare accedere al loro interno i cani a seguito dei loro padroni». La proposta è contenuta nel progetto «Cambiamo Cefalù» che candida Pippo Guercio a sindaco di Cefalù.

Dopo gli hotel e le spiagge quanti hanno con loro un cane possono andare al ristorante in sua compagnia senza doverlo parcheggiare in strada. In tutta Europa la libera circolazione dei cani nei pubblici esercizi, al guinzaglio e con la museruola, è una norma in vigore dal 2004. Non ci sono motivi igienici, infatti, per impedire l’accesso ai cani in un ristorante o in un bar. Il loro ingresso è vietato solo nei locali in cui si cucina o si preparano alimenti e bevande.

«Cambiare Cefalù per renderla città dell’Europa – commenta Pippo Guercio – è renderla accogliente anche verso gli animali. Consentire l’ingresso dei cani in ristoranti e bar è una scelta di civiltà. Certo occorre adeguare il locale a questa novità che in Europa è in vigore da tredici anni. Perchè questo accada ridurremo la tassa per l’occupazione del suolo pubblico verso quei locali che adegueranno la loro struttura all’ingresso dei cani».

Giuseppe Guercio

1 COMMENT