Indagine «mare monstrum»: indagata Simona Vicari.

Simona Vicari sarebbe indagata nell’indagine dei Carabinieri denominata “Mare monstrum” sulla corruzione nel settore dei trasporti marittimi. Secondo quanto riporta Repubblica «la sottosegretaria e senatrice Simona Vicari: avrebbe ricevuto rolex in cambio di un emendamento che riduceva l’Iva sul trasporto marittimo».

Ecco cosa scrivono i carabinieri su un loro comunicato stampa: «Morace gode del forte appoggio del Sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti, Senatrice Simona Vicari (il cui fratello è anche dipendente della Liberty Lines). Attraverso l’interessamento della stessa, il Morace riusciva ad ottenere nel periodo monitorato: la presentazione e l’approvazione di un emendamento alla legge di stabilità dello Stato con il quale veniva ridotta l’imposta d’IVA dal 10% al 5% per i trasporti su navi veloci, causando un ammanco alle casse dello Stato di 7 milioni di euro e, conseguenziale, notevole arricchimento della società Liberty Lines; il ritiro della proposta di nomina di un consulente, inviso a MORACE, all’Assessorato Regionale ai Trasporti».

Lascia un commento