Dal Rotary una pianta in braille per la basilica Cattedrale

Una pianta della Basilica Cattedrale in Braille per far conoscere spazialmente il monumento ai cittadini e ai visitatori non vedenti. Stampata a rilievo con didascalia, su lastra di metacrilato, sarà posta su un piedistallo mobile e sarà collocata all’interno del Duomo accanto all’icona in Braille del Pantocratore.

A donarla il Rotary Club nell’ambito della sua attività di servizio a favore della comunità dove opera e nello spirito di servizio che lo caratterizza. Il progetto della realizzazione della mappa è stato avviato nell’anno sociale 2016-2017, ed è stato proposto e poi condiviso dal Rotary Club di Matarò (Spagna). La formalizzazione della collaborazione è avvenuta durante la visita del Club di Matarò a Cefalù ed è stata suggellata lo scorso 30 aprile in occasione della firma del protocollo di intenti di gemellaggio tra i due club. Il progetto è stato condiviso dal vescovo di Cefalù, Vincenzo Manzella, dal Prof. Aurelio Angelini, Direttore della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia. «Ringraziamo il vescovo e il direttore della fondazione patrimonio Unesco – commenta Francesco Catanzaro, presidente del Rotary club Cefalù – per la sensibilità dimostrata a favore dell’iniziativa. Si ringraziano il consiglio direttivo e tutti i soci dei Club di Cefalù e di Matarò che fattivamente si sono adoperati per la realizzazione dell’opera». La mappa sarà consegnata nella Basilica Cattedrale il prossimo 1 giugno alle ore 19.00