Finale di Pollina: intimidazione a un giovane imprenditore

Avrebbe dovuto riprendere a giorni la sua attività di noleggio pedalò sulla spiaggia di Torre Conca, nota come “Valtur”, a Finale di Pollina. Nella notte, però, qualcuno ha dato fuoco a tre pedalò e due canoe di proprietà di un giovane imprenditore madonita. A subire l’intimidazione è stato il ventiseienne Angelo Biundo. La scorsa estate ha avviato l’attività di noleggio sulla spiaggia di Torre Conca. Le fiamme sarebbero state appiccate sabato notte in un terreno privato, in contrada Zubbio di Finale di Pollina, dove i mezzi erano depositati. Sull’accaduto indagano i carabinieri. A Biundo ha espresso solidarietà il sindaco di Pollina Magda Culotta: «In un momento in cui il paese tenta a fatica di uscire dalla morsa della crisi qualcuno punta a metodi intimidatori che scoraggiano lo sviluppo e la crescita del nostro territorio. Tutta l’amministrazione e i consiglieri del gruppo Democrazia, progresso e libertà – dice Culotta – sono vicini al concittadino e lo incoraggiano a proseguire nella sua attività che avrebbe, tra l’altro, dato lavoro ad altri giovani come lui».