Stasera comizio in piazza Duomo sui 10 problemi di Cefalù

(Comunicato stampa n. 26) «Non abbiamo interessi da difendere e non abbiamo fatto accordi. Chiediamo il voto ai cefaludesi per entrare al Municipio e risolvere i problemi di tutti i cittadini». Lo afferma il candidato sindaco Pippo Guercio che per oggi pomeriggio, mercoledì 7 giugno alle ore 19,45, tornerà a comiziare in piazza Duomo per affrontare dieci dei problemi che vivono i cefaludesi.

I primi due problemi riguardano i residenti nel centro storico. L’arrivo di Guercio al Municipio, infatti, porterà a spegnere la scritta “Varco attivo”, che da qualche tempo si vede in piazza Garibaldi e sulla via Candeloro, fino a quando non saranno risolti per i cittadini i problemi dei parcheggi e delle navette che ne devono favorire il loro movimento fra le abitazioni. Guercio si propone di assegnare un posto auto ad ogni famiglia che risiede nel centro storico ma anche a quelle che risiedono fra le abitazioni a ridosso. Il terzo problema, che sarà affrontato stasera in piazza, riguarda l’enorme costo che grava sulle spalle dei cefaludesi per la raccolta dei rifiuti. Il progetto “Cambiamo Cefalù” si propone di portare avanti in città una vera raccolta differenziata che preveda sconti, nel pagamento della Tares, verso quei cittadini che utilizzeranno la compostiera e che depositeranno rifiuti in forma differenziata.

Tra i problemi che saranno affrontati in piazza durante il comizio della serata anche quelli legati ai lidi del lungomare, alle zone periferiche della città, al mondo del commercio. In piazza sarà anche presentato l’osservatorio sulla città di Cefalù che il progetto di Pippo Guercio intende realizzare per affrontare alcuni problemi insieme ai parroci che operano in città.

Foto di: Concetta Famularo