Via Bagni 11

La’ potrete anche dir di
non saper chi sono stato io

mentre io so ben ricordar
chi e cosa siete stati voi

Di quelle mura subii tutti i sudori

la mia fame e la loro ricchezza

nel sacrificio d’ogni mia intimità

sommersa e annegata

nella felicità di vedermi rinascer principe di me stesso

E vissi la guerra crudele
dei miei sdoppiamenti

di sorelle e fratelli

uomini di questo mondo
assieme vili ed egoisti

di gelidi distacchi
a misurare lor stessi

e abbandonarsi senza scampo
a rimpianti e zavorre

Ripasso adesso
le epoche di quella vita

in ricordi nitidi e senza nostalgia
d’attimi d’annebbiamento

in mille notti a far da speme a mille nuovi giorni

E finalmente ora morir di vita

Cesare Moceo © ®
Tutti i diritti riservati

Svelata l’identità di Matteo Geraci, cassiere della “Società del Carnovale” (2a metà del XIX secolo)

L’originaria “Società del Carnovale” di Termini Imerese la cui presenza nella cittadina è ben documentata sin dalla...

Università eCampus a Cefalù: ecco perchè conviene

Una volta superato lo scoglio della maturità, ogni studente si pone una domanda fondamentale: “Cosa farò nella...

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata

Petralia Sottana piange il giovane Calogero Licata morto domenica pomeriggio nel terribile incidente autostradale nei pressi di...

Donna si lancia dalla finestra per sfuggire al suo aggressore

 Si lancia dalla finestra per fuggire ad un uomo che la minaccia con un coltello. Protagonista della...

In due denunciati per maltrattamento di animali

I militari della compagnia Carabinieri di Petralia Sottana, coadiuvati dal personale del locale servizio veterinario, su richiesta...