Nuno Coco al Real Cefalù

Un altro colpo di mercato è messo a segno dal Real Cefalù e risponde al nome di Nuno Alexandre Moreira Vieira meglio conosciuto come Nuno Coco. Portoghese, classe ’81, richiestissimo da molti club europei. Il laterale mancino andrà ad arricchire il tasso di qualità ed esperienza del rooster a disposizione di coach Castellana.

La sua carriera da professionista comincia all’età di 19 anni nel Miramar, squadra del campionato maggiore portoghese. Successivamente la sua carriera scorre attraverso le seguenti società portoghesi: Fundação, Jorge Antunes, S.L. Benfica, Alpendurada, Belenenses (dove vince una Coppa del Portogallo), Modicus e Freixieiro. Nuno abbandona il campionato portoghese e approda in quello russo dove per tre stagioni veste la maglia del Novaya Generatsiya formazione del massimo campionato Russo. Squadra che durante quei tre anni ha centrato la qualificazione ai playoff, cosa che non era mai riuscita a fare, riuscendo anche ad eliminare la prima qualificata CSKA Mosca nella stagione 2013/2014 e risultando sesto miglior giocatore della Russia. Nel 2015 approda nel campionato italiano vestendo la maglia del Corigliano (Serie A), dal dicembre dello stesso anno passa al Real Rieti (Serie A) dove ha vinto una Winter Cup. La scorsa stagione è sbarcato in Romania dove con la maglia del Autobergamo-Deva  ha vinto un campionato nazionale, la Supercoppa e finalista di coppa nazionale, risultando il giocatore col maggior numero di gol in campionato.

Le prime parole da giocatore del Real Cefalù: “L’anno scorso ho conosciuto il Real Cefalù e ho seguito il campionato che ha disputato da gran protagonista sfiorando la promozione. Quest’anno voglio realizzare quello che l’anno scorso è sfuggito la promozione in A2”.

Curiosità: Si dice che hai avuto come ispiratore il famoso Ricardinho.
“Si è vero, abbiamo militato due volte nella stessa squadra, prima al Miramar e poi al S.L. Benfica”.