Si lancia con il parapendio e muore, ritrovato il corpo senza vita

È stato ritrovato il corpo di Antonino Santangelo, il giovane palermitano di 30 anni originario di Sciacca che ieri, insieme ad altri quattro amici, si era lanciato con il parapendio da Romitello, nella zona di Partinico, diretto nei pressi del Lago Poma. Le squadre dei vigili del fuoco, della Forestale, del soccorso alpino e dei carabinieri con l’ausilio di un elicottero hanno trovato il cadavere nel versante Sud – Est di Monte della Fiera nel territorio del Comune di Monreale.

L’allarme è scattato dopo le 17, momento in cui è stato visto mentre sorvolava la zona di Monte Mirto. A fare scattare la macchina dei soccorsi erano stati i compagni con cui Santangelo si era lanciato. Per le ricerche si sono mobilitati vigili del fuoco, forestali, aeronautica militare, carabinieri e volontari del Cai (soccorso alpino). Come riporta PartinicoLive.it il corpo senza vita di Santangelo, di Sciacca, è stato ritrovato nella notte intorno all’1,30 su Monte della Fiera a circa 700 metri di altitudine, nella zona dello Jato. Da ricostruire l’esatta dinamica dei fatti