Cefalunews: da quindici anni video e foto per i cefaludesi sparsi nel mondo

Da quindici anni cefalunews, con video e foto, racconta Cefalù anche ai cefaludesi sparsi nel mondo. Era il dicembre del 2002 quando per la prima volta, in occasione del Natale, questo giornale collegava i residenti a Cefalù con gli emigrati cittadini. Il 5 dicembre del 2002, a quattro mesi dalla nascita, cefalunews annunciava in un editoriale l’iniziativa: “cefaludesi vicini e lontani insieme per questo Natale”. Il giornale metteva a disposizione dei lettori una propria pagina nella quale scambiare gli auguri. Tanti i messaggi natalizi arrivati per l’occasione. Per la prima volta nella storia cittadina, in tempo reale, cefaludesi vicini e lontani si scambiavano gli auguri di Natale.

L’iniziativa è andata avanti per qualche anno e nel 2005 viene lanciata l’iniziativa “un Natale per sentirci uniti a tutti i cefaludesi nel mondo”. Su questa linea viene strutturato l’intero giornale nel giorno del Natale del Signore. In video arrivano la Benedizione Solenne del Vescovo Francesco Sgalambro,  gli auguri del Sindaco Simona Vicari, i messaggi dei parroci P. Aurelio Biundo e don Liborio Asciutto e quelli delle parrocchie dell’Itria e di San Francesco. Ancora in video vengono pubblicate la Ninnaredda del Cai, quella dell’Associazione “Polis Kephaloidion” e il Natale al Mandralisca.

L’esperienza natalizia spinge i cefaludesi sparsi nel mondo a chiedere al giornale di poter vedere sulle sue pagine i filmati delle manifestazioni più importanti che si tengono a Cefalù. Nell’estate del 2005 nasce la rubrica “Cefalù in video per i lontani”. Raccoglie filmati web sulle più importanti manifestazioni cittadine ma anche video sugli angoli di Cefalù. Per la prima volta nella storia, nell’estate del 2006, cefalunews porta nelle case dei cefaludesi vicini e lontani la ‘ntinna a mari. Grazie alla nuova rubrica vengono mandati nella grande rete centinaia di video su Cefalù e migliaia di foto su iniziative e manifestazioni. I tanti video di quegli anni entreranno a far parte del nascente museo del cinema.

Le iniziative portate avanti de cefalunews spingono i cefaludesi sparsi nel mondo a chiedere al giornale di organizzare un loro raduno estivo a Cefalù. Viene fissato un incontro organizzativo per l’estate del 2010. Si tiene al Mandralisca il 7 agosto del 2010. I partecipanti chiedono al giornale di organizzare un Natale nel web all’insegna dell’emigrato cefaludese. Per questo in occasione del natale 2010 per sette giorni, a mezzogiorno, cefalunews propone nella grande rete brevi concerti dedicati ai cefaludesi, e ai madoniti, sparsi nel mondo. Ad offrire questi concerti i gruppi musicali cefaludesi che si rendono disponibili. Ad aprire la settimana, nella giornata di santo Stefano, un concerto con l’organo della Cattedrale.

Per favorire ancora di più il collegamento fra i cefaludesi vicini e lontani il
7 giugno del 2011 nasce su facebook il gruppo dei cefaludesi nel mondo. Alcuni giorni dopo, il 7 agosto del 2011, un gruppo di emigrati torna a riunirsi con la redazione di cefalunews. L’esperienza di ripete nel 2012. Il 7 agosto del 2013, nella terrazza della fondazione Mandralisca, un altro gruppo di cefaludesi spari nel mondo decide di organizzare per l’estate successiva un raduno pubblico per gli emigrati cefaludesi.

E’ il 31 luglio 2014 quando in piazza Garibaldi si tiene il primo “Piano Bar per gli emigrati cefaludesi. A sponsorizzarlo il “Bar antica porta terra” dei fratelli Calabrese. Da questo momento il raduno si tiene ogni anno. L’ultimo si è tenuto lo scorso 7 agosto quando, proprio i cefaludesi sparsi nel mondo, hanno istituito delle borse di studio per riscoprire la ‘Ntinna a mari, far conoscere la città di Cefalù, non dimenticare Maria Elisa Di Fatta e riscoprire le ricette della cucina cefaludese.