Deteneva un panetto di hashish all’interno dell’auto: arrestato

(comunicato stampa) Efficace attività di prevenzione quella dei militari componenti la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Lercara Friddi, che nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione dello smercio di droga nel comprensorio lercarese, insospettiti dal comportamento nervoso dell’automobilista fermato nel corso di un controllo di polizia, hanno effettuato una accurata perquisizione all’interno dell’abitacolo del veicolo condotto dal giovane, rinvenendo e sequestrando ben 50 grammi di droga, nella fattispecie mezzo “panetto” di HASHISH la cui provenienza è in corso di accertamento.

Come detto è stato proprio l’insolito comportamento, una accentuata sudorazione, che ha messo in guardia i carabinieri della gazzella dell’Aliquota Radiomobile, reparto questo particolarmente impegnato nel “filtraggio” lungo la rete stradale tra le provincie di Palermo ed Agrigento.

I due militari, attenti conoscitori ed esperti nel settore della prevenzione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno impiegato pochi minuti per rinvenire l’insolito carico trasportato dal giovane.

Al termine degli accertamenti sono così scattate le manette per il 39enne Calì Francesco, il quale, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Palermo, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Dovrà ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e nella mattinata odierna è stato sottoposto a giudizio direttissimo davanti al Tribunale di Termini Imerese, dove il Giudice ha convalidato l’arresto disponendo la liberazione in attesa del processo.

Sono tutt’ora in corso da parte dei Carabinieri ulteriori accertamenti finalizzati a fare emergere la provenienza della droga rinvenuta nell’autovettura in uso al Calì.