Tasko: il cane antidroga delle fiamme gialle che fiuta l’hashish

E’ stato arrestato dopo essere sceso dal bus su cui viaggiava perché portava con sé quattro panetti di hashish. Ad incastrare un 23enne originario del Gambia è stato Tasko il cane antidroga delle fiamme gialle. Il giovane, un richiedente asilo politico, stava rientrando da Palermo ad Aragona, dove vive in una struttura d’accoglienza. Secondo la ricostruzione dei finanzieri, era appena rientrato da Palermo, a bordo di un autobus di linea, quando è stasto sottoposto a controllo e sono stati rinvenuti e sequestrati i quattro panetti di hashish. La guardia di finanza, a questo punto, ha effettuato anche una perquisizione al posto letto dello straniero dove è stato rinvenuto ulteriore hashish, un bilancino di precisione e coltello per il taglio della droga.

Nel luglio scorso l’infallibile fiuto di Tasko aveva incastrato un altro palermitano alla stazione ferroviaria di Agrigento. Era stato trovato in possesso di otto panetti di hashish, occultati dentro una borsa a tracolla, per un peso complessivo di 800 grammi. Proveniva dalla stazione di Bagheria.