Cefalunews

Genitori picchiano il prof perchè rimprovera il figlio

Un professore rimprovera lo studente e mamma e papà lo aggrediscono e gli spezzano una costola a calci e pugni. E’ accaduto ad Avola dove i carabinieri sono intervenuti in un istituto comprensivo perché una coppia di genitori hanno aggredito il professore di educazione fisica, colpevole di aver rimproverato il figlio. Secondo quanto scrive La Sicilia il professore avrebbe subito la rottura di una costola: solo l’intervento degli altri docenti ha evitato il peggio. L’aggressione sarebbe avvenuta davanti all’intera classe a causa di un banale rimprovero: il prof, 60 anni, avrebbe alzato la voce, nulla di più, almeno stando alle prime frammentarie informazioni. Ma l’alunno ha comunque deciso di chiamare i genitori raccontando l’accaduto. I due, operaio lui e casalinga lei, si sono così precipitati a scuola per prendere a calci e pugni il docente che è stato ricoverato in ospedale con una prognosi di dieci giorni. La coppia è stata denunciata.


 

Related posts

Tusa: nuovi scavi della missione italo-inglese presso l’antica città di Halaesa

Redazione

Concorso fotografico nazionale “Cardioclick 2018”: vince la Fondazione Giglio

Redazione

Anziana investita da un Camion: grave in ospedale

Redazione

Pubblicità su Cefalunews: ecco da cosa iniziare

Redazione

Operazione dei carabinieri di Cefalù: arrivano dieci misure cautelari

Comunicato stampa

Madonie isolate: il vescovo Marciante chiama in causa la Regione

Redazione