E Cefalù gira tutto il mondo grazie al festival del cinema

Da alcuni giorni la città di Cefalù gira in tutto il mondo grazie al “Cefalù film festival”. L’occasione è stata la comunicazione ai registi, che partecipano alla terza edizione, dell’avvenuta prima selezione dei corti che sono adesso al vaglio della giuria. Il fatto ha spinto tantissimi registi a darne notizie sulle proprie pagine Facebook e nei loro siti ufficiali. Tanti le agenzie di produzione che nelle locandine ufficiali dei corti hanno inserito il Laurel della selezione ufficiale da parte del festival cefaludese.

E così da lunedì il Cefalù film festival si è ritrovato a girare tutto il mondo. L’avvenuta selezione dei corti è stata comunicata in tutte le lingue del mondo e in tutti gli stati del Pianeta. In Europa ma anche in Algeria, Arabia Saudita, Bangladesh, Brasile, Egitto e Giamaica. Il nome della città di Cefalù è andato in giro in Giappone, El Salvador, Estonia e Georgia. Ovunque è stato un rimbalzare di annunci con al centro il festival più importante della città di Cefalù: Guatemala, India, Iran, Iraq, Israele e Kurdistan. Il grazie al Cefalù film festival è arrivato dalla Lettonia ma anche da registi del Libano, Panama, Siria, Turchia, Bielorussia, Marocco e Turchia. Di Cefalù e del suo festival si parla sulle pagine Facebook di registi messicani, nigeriani, tailandesi, argentini, cinesi, colombiani e peruviani.

Ecco alcune delle locandine con il Laurel del Cefalù film festival.