Il percorso della memoria

Ci scambiamo cenni di saluto
come normali viandanti

negli sguardi delicati
dei nostri volti malinconici

consapevoli e mortificati
nel passo di finte passeggiate senza ritorno

E in quella sofferenza

sopportiamo le altere arroganze
di giorni freddi e silenziosi

percorsi dai brividi delle grida

che c’echeggiano nella testa
dai fumi della morte

brezze violente a cernire i pensieri

nei nostri cuori impauriti
dai fremiti aridi di altri cuori

che sfamano i rancori
con l’ipocrisia di dar identico valore

tanto alla vittoria quanto alla sconfitta

E piangiamo apparenti speranze
d’attingere ai pozzi prosciugati della felicità

e ricevere la vita eterna nell’amara dolcezza
di cancellare le righe dei pigiami indossati

e così tramandare a Voi il bianco candore della nostra innocenza
.
Cesare Moceo destrierodoc
Tutti i diritti riservati