Nico Marino: ambasciatore cefaludese nel mondo

Domenico Marino, chiamato da tutti confidenzialmente “Nico” nasce a Cefalù il 30 aprile 1948, secondogenito di Gabriele, medico chirurgo, ed Elena Bellipanni. Nico sin da piccolo canta e suona la chitarra, comincia ad esibirsi come attore nelle filodrammatiche locali e diventa protagonista di molte divertenti “Feste della matricola”. Frequenta il liceo classico Mandralisca e dopo la maturità si iscrive a Architettura.

Insieme ad altri amici sente l’esigenza di aprire a Cefalù un ritrovo dove i giovani cefalutani possano trascorrere le serate invernali, chiacchierando ed ascoltando musica, organizzando brevi spettacoli di avanguardia, letture di poesie, dibattiti. Fu così che, da una vecchia cantina di epoca settecentesca di via XXV Novembre ” a strata S.Mrasi” il 20 dicembre 1967 in un’atmosfera accogliente e suggestiva messa a disposizione dal Cav. Giovanni Agnello (che ha contribuito al lancio della simpatica iniziativa), Nico Marino con i suoi amici ed altri giovani di Cefalù ricavarono un locale funzionale ed originalissimo “La Caverna”. Inizia così un periodo che avrebbe segnato profondamente la vita culturale di Cefalù.
La denominazione trae origine da un’autentica caverna naturale che scende nel sottosuolo per una quindicina di metri, con scalini scavati nella viva roccia sino ad una sorgente sotterranea che a destra dell’ingresso si vede suggestivamente illuminata sotto il pavimento. Il locale era costituito da diversi corpi separati da archi di pietra; in un andito caratteristico è sistemata una vecchia “botte”, accanto la discoteca; in un angolo il bar, intorno panche e tavoli, nel fondo la penombra “confidenziale”; alle pareti armi antiche della collezione Agnello.

Per allietare le serate nello stesso periodo insieme ad altri amici di Cefalù, fonda quasi per gioco, un gruppo di cabaret- folk “I Cavernicoli” che si esibisce all’interno della “Caverna”.
Il gruppo iniziale è formato da: Nico Marino che canta e suona la chitarra ed è l’autore della maggior parte dei testi, Leandro Parlavecchio, Antonio Augello, Pio Pollicino e Gigi Nobile.
Con i “Cavernicoli” il club “la Caverna” di Cefalù diviene il ritrovo obbligato di tantissimi giovani che si riuniscono ascoltando musica e assistendo a spettacoli di cabaret. Per questi giovani, Nico canta canzoni allegre, scherzose e pungenti. Nico ed i Cavernicoli, con una evoluzione artistica naturale, cominciano a fare cabaret impegnato un po’ per diletto e un poco per burla, ripetendo testi di repertorio tradizionale. Piano piano iniziano sul serio con propri testi come la storia di Pierino “Cuegghiè” che va in giro con un fascio di documenti per ottenere la pensione per il nonno invalido; la storia dello stesso Pierino che fa gli esami con lettere di raccomandazione; la storia dei bambini che parlano fra loro della pillola; il bambino che chiede dove vanno i palloncini che volano in cielo.

Dopo qualche tempo i Cavernicoli, lasciano la sede storica della Caverna, cambiano organico e come componenti del gruppo rimangono: Nico, Leandro Parlavecchio, Pio Pollicino e Gigi Nobile. I Cavernicoli che si esibiscono ormai in tutta la Sicilia, cominciano ad avere un enorme successo per la loro originalità e raggiungono una grande e meritata notorietà in campo nazionale, prima radiofonica e poi televisiva. L’apogeo del loro successo di pubblico e critica è stato negli anni ottanta, quando sono stati protagonisti di numerose trasmissioni radiofoniche e televisive nazionali con collaborazioni artistiche saltuarie nel gruppo di Mario Marino fratello di Nico e di Ivano Pollicino, fratello di Pio.

Nel 1982 Nico Marino sposa Maria Antonella Panzarella e nel 1985 nasce Gabriele. Nico è stato anche studioso di storia locale e si è occupato di consulenze relative alla storia e alle tradizioni popolari di Cefalù. E’ stato uno dei principali animatori della vita culturale di Cefalù, ha collaborato con enti pubblici, privati ed associazioni, ha organizzato eventi compiendo ricerche storiche, promuovendo il nome di Cefalù in Italia e nel mondo.
Collezionista e guida turistica sui generis per passione , studioso di storia e tradizioni locali, ha pubblicato una decina di libri e circa duecento tra articoli, saggi e contributi di vario tipo tutti incentrati su un qualche aspetto della vita o della storia di Cefalù e delle Madonie.

Fu un ambasciatore di Cefalù e in ogni occasione, anche televisiva, non mancava mai di sottolineare il suo amore per questa città. Per il mondo dello spettacolo siciliano e nazionale era un punto di riferimento inossidabile . Nico, colpito da mieloma multiplo, muore il 18 ottobre 2010, aveva 62 anni. L’ultima esibizione di Nico con il gruppo risale al 5 agosto di quell’anno, in occasione della festa del SS Salvatore. Poco tempo prima, aveva già cominciato ad avvertire i primi sintomi con dolori alla schiena e difficoltà di movimento. Con Nico Marino se ne va un pezzo di storia della città di Cefalù.

Per ricordare la sua opera è nata un’associazione che porta il suo nome e che ogni anno organizza un convegno su arte e storia di Cefalù e delle Madonie denominato “Studi per Nico Marino”. Il convegno è giunto già alla settima edizione con la partecipazione di valenti studiosi di arte, archeologia, architettura e storia di Cefalù e delle Madonie. Gli atti del Congresso vengono pubblicati ogni anno e sono reperibili anche su internet.

Foto a sx il piccolo Nico Marino con il fratellino Giovanni; a dx 2 – Mamma Elena con Giovanni ed il piccolo Nico
La famiglia al completo con la nonna , la madre del dott Gabriele Marino
Teatro a Gibilmanna Gatta ci cova, NIco alle prime esperienze da attore
Nico -foto fatta al Club la “Caverna”
Nico si esibisce nel locale la Caverna
Nico Marino recita con Leandro Parlavecchio
Il gruppo dei Cavernicoli con Barbara Marchand presentatrice di Radio Montecarlo
Nico e Gigi in uno spettacolo vestiti da vescovi
Nico Marino in Rai
Nico e Leandro al Teatro di Roma
Nico Marino
Nico Marino
da sx Pio Pollicino- Nico Marino -Leandro Parlavecchio
Pio- Nico-Leandro- durante uno spettacolo televisivo
Da sx Leandro e Nico nelle parti di picciriddu (di bambino)
Da sx Nico-Leandro-Pio versione cow-boy
da sx – Nico-Pio Pollicino- Gigi Nobile- -Leandro Parlavecchio con Ficarra e Picone
Nico Marino cantante
Nico Marino con la moglie Antonella ed il loro unico figlio Gabriele
Corso Ruggero: Nico con il fratello Giovanni Marino
Piazza Garibaldi “Porta Terra”: Nico Marino ed il fratello Giovanni
Logo dei Cavernicoli
1° e 2° Volume del libro studi in memoria di Nico
Una locandina di Arte e Storia delle Madonie-Studi per Nico Marino